Coronavirus, l’appello dei pediatri ai genitori: “Non fatelo”

0

Coronavirus, adesso attenzione ai bambini: i pediatri lanciano un importante appello ai genitori. Ecco cosa non fare assolutamente in questo periodo di emergenza nazionale. 

Coronavirus

Coronavirus, i pediatri ora lanciano un appello ai genitori: evitare di portare i bambini negli studi medici o al pronto soccorso. Se i piccoli dovessero avvertire sintomi comuni come tosse, febbre o raffreddore, si consiglia di sentire i pediatri telefonicamente. Il che è meglio rispetto al portare i piccoli nei luoghi pubblici ora ad alto rischio.

Coronavirus salerno napoli
Coronavirus (Foto: Getty)

Coronavirus, l’appello dei pediatri

A riferirlo è in particolare Paolo Biasci, presidente della Federazione Italiana Medici Pediatri: “Dobbiamo eliminare il contatto tra soggetti sani e malati, dunque preferiamo il contatto telefonico in questo periodo. Non esponiamoci a rischi inutili – continua -, meglio preferire i consigli telefonici con i farmaci suggeriti dal pediatra”. 

Sull’argomento è intervenuto anche Mattia Doria, segretario nazionale alle Attività Scientifiche ed Etiche della Fimp: “Ora più che mai servirà senso di responsabilità da parte dei genitori. Suggeriamo dunque di non far frequentare asili e scuole ai bambini che abbiano evidenti sintomi di infezione delle vie respiratorie”.

Potrebbe interessarti anche —-> Coronavirus, primo caso ufficiale anche in Piemonte: è un 40enne

“Purtroppo – prosegue Doria – il nuovo coronavirus si affaccia in un periodo dove l’influenza stagionale è in fase di massima diffusione, dunque gli studi medici saranno affollati. Al momento sembrerebbe che il Covid-19 non colpisca in modo aggressivo l’età pediatrica, ma è altrettanto vero che, proprio come l’influenza, i bimbi rappresentano il maggior serbatoio di diffusione del virus nei confronti degli adulti. Quindi massima attenzione”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui