CONDIVIDI

Incidente aereo a Istanbul: emergono prime verità sul motivo del disastro relativo allo scorso 5 febbraio.  Nell’occasione il bilancio fu di 3 vittime e 183 feriti. 

Turchia aereo si spezza
(Screenshot da video Youtube)

Incidente aereo a Istanbul, ci sarebbe un errore umano dietro il terribile sinistro dello scorso 5 febbraio in Turchia. Un veicolo della compagnia turca Pegasus Airlines, durante l’atterraggio alla pista Sabiha Gokcen, uscì fuori pista schiantandosi contro la recinzione rigida e spezzando il mezzo addirittura in tre parti.

Incidente aereo a Istanbul, emerge un’ipotesi

Oggi, secondo quanto riferisce la CNN locale, sarebbe stato individuato un errore del secondo pilota dietro la tragedia che causò 3 morti e 184 feriti. Il quale – malato di tumore al cervello – avrà commesso un errore probabilmente a causa della malattia.

Una verità emersa soltanto adesso, quando l’uomo si è sottoposto alle cure in ospedale proprio a causa dell’incidente. La magistratura turca ora sta indagando su quanto accaduto, sul pilota che non avrebbe informato di tale problematica e dell’azienda che non consapevole della situazione.

Potrebbe interessarti anche —-> Lodi, treno deragliato: altri 12 indagati dopo la tragedia

Circolarono per l’occasione diversi video sul web, molti dei quali provenienti dagli autisti che in quelle ore passarono sulla strada adiacente al momento dell’impatto. Come si evince dalle immagini, i passeggeri lasciarono l’aereo autonomamente uscendo dalle tre aperture createsi. In molti scapparono direttamente anche lungo le ali.