Coronavirus, sbarcano in 2.000 in Cambogia: c’era coppia infetta e 5 italiani

Coronavirus, grave falla nel sistema sanitario e allarme massimo in Cambogia e nel mondo. Tra gli oltre 2.000 passeggeri rilasciati dalla Westerdam, c’era anche una coppia contagiata e cinque italiani. 

Westerdam un caso positivo coronavirus
(Foto: Getty)

Coronavirus, ora è allarme anche in Cambogia. A causa di una grave falla nel cordone sanitario, infatti, è stato consentito l’accesso nel Paese alle 2.200 persone a bordo di una nave da crociera. Le quali, poi, sono ripartite per le rispettive nazioni.

Coronavirus
(Screenshot da Facebook)

Coronavirus, coppia infetta e 5 italiani sulla Westerdam

Si tratta della Westerdam, già nota alla cronaca nelle ultime ore. Lo sbarco di questa, tuttavia, è avvenuto senza gli opportuni controlli, e tra quelle persone ora ce ne sono due affette dal virus. Si tratta di una coppia 80enne di statunitensi, risultati positivi a un test appena approdati in Malesia.

Sull’imbarcazione c’erano anche cinque italiani. Due sono più precisamente italo-brasiliani residenti in Brasile e probabilmente sono diretti lì. Gli altri tre, invece, dovrebbero essere di rientro nel Bel Paese o potrebbero esservi già entrati.

Potrebbe interessarti anche —-> Coronavirus, via allo sbarco dei non contagiati dalla Diamond Princess

L’Holland American Line, la compagnia della crociera, aveva assicurato che a bordo non c’erano casi. Dopo aver effettuato dei test su una 20ina di casi sospetti e poi smentiti, ha lasciato andare via tutti dopo aver compilato un modulo e una semplice prova della temperatura. Prima che venissero tutti autorizzati allo sbarco, il ministro Hun Sen si era presentato per rincuorarli e senza mascherina ad accogliere i passeggeri.