Cambiamenti climatici, Bezos in prima linea con una super donazione

Il numero uno di Amazon da sempre impegnato nella lotta ai cambiamenti climatici. Bezos, attualmente l’uomo più ricco del mondo secondo la classifica di Forbes, metterà a disposizione parte della sua fortuna.

cambiamenti climatici Bezos
Jeff Bezos

Jeff Bezos ha scelto Instagram per annunciare il suo nuovo impegno nella lotta ai cambiamenti climatici. Il multimiliardario fondatore di Amazon ha annunciato la nascita del Bezos Earth Fund. Lo scopo è quello di finanziare con 10 miliardi di dollari scienziati, organizzazioni ed attivisti per far fronte comune contro la minaccia climatica.

“Il cambiamento climatico è la più grande minaccia al nostro pianeta – ha spiegato Bezos – Compiremo ogni sforzo che offra una reale possibilità di preservare e proteggere il mondo naturale. Possiamo salvare la Terra.” L’obiettivo è quello di poter incidere fin da subito, evolvendo le tecnologie attuali e ricercandone di nuove.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bezos si compra la Villa: 200 milioni spesi per il signor Amazon

Cambiamenti climatici, Bezos stanzia 10 miliardi di dollari

cambiamenti climatici bezos
Le Amazon Spheres a Seattle (Wikipedia)

Questa iniziativa conferma l’impegno del boss di Amazon sul tema del contrasto ai cambiamenti climatici, in passato più volte apertamente in contrasto con le politiche ambientali portate avanti dal presidente americano Donald Trump. Ciò nonostante hanno di recente fatto notizia – come riportato dal Guardian – i richiami della compagnia regina globale dell’e-commerce a quei dipendenti che si erano esposti pubblicamente sull’argomento.

A rendere più green l’immagine di Amazon ci pensarono già due anni fa, nel 2018, le Amazon Spheres di Seattle. Tre imponenti strutture in vetro e acciaio facenti parte del campus della sede centrale della compagnia.

Al loro interno trovano posto oltre 40mila piante provenienti da 50 diverse nazioni, suddivise in tre aree nelle rispettive sfere. La struttura nasce prevalentemente per i dipendenti della compagnia, visitabile al pubblico in occasione dei settimanali tour del quarter generale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Streaming, si avvicina il lancio di Disney+ in Italia: tutti i dettagli

L’impero di Bezos, dall’editoria ai viaggi interplanetari

cambiamenti climatici bezos
The Washington Post (Wikipedia)

Con un patrimonio stimato in circa 114 miliardi di dollari, Jeff Bezos è attualmente l’uomo più ricco del mondo secondo Forbes. Oltre ad aver fondato Amazon nel 1994, inizialmente chiamata Cadabra.com, ha dato vita nel 2000 a Blue Origin, società specializzata nel volo spaziale con umani. Concorrente della SpaceX di Elon Musk, Blue Origin ha come traguardo principale la realizzazione di un insediamento umano permanente sulla Luna.

Nel 2013 poi l’acquisto del Washington Post, storico quotidiano americano, per 250 milioni di dollari. Quattro anni dopo è stata la volta della catena di supermercati Whole Foods Market, con 460 negozi divisi tra USA, Canada e Regno Unito. Il prezzo? 14 miliardi di dollari. Infine, nel 2018, Bezos ha rilevato PillPack, farmacia online focalizzata sulla consegna a domicilio di farmaci personalizzati.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Antartide, record storico di caldo: ghiacciai e pinguini a rischio

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Today, I’m thrilled to announce I am launching the Bezos Earth Fund.⁣⁣⁣ ⁣⁣⁣ Climate change is the biggest threat to our planet. I want to work alongside others both to amplify known ways and to explore new ways of fighting the devastating impact of climate change on this planet we all share. This global initiative will fund scientists, activists, NGOs — any effort that offers a real possibility to help preserve and protect the natural world. We can save Earth. It’s going to take collective action from big companies, small companies, nation states, global organizations, and individuals. ⁣⁣⁣ ⁣⁣⁣ I’m committing $10 billion to start and will begin issuing grants this summer. Earth is the one thing we all have in common — let’s protect it, together.⁣⁣⁣ ⁣⁣⁣ – Jeff

Un post condiviso da Jeff Bezos (@jeffbezos) in data: