CONDIVIDI

Rotary Cellphone, a modo suo una piccola rivoluzione. Perché il modello dello smartphone inventato da un ingegnere aerospaziale ricorda il passato.

Rotary Cell smartphone
Rotary Cell, la rivoluzione degli smartphone (Websource)

Rotary Cellphone, per chi ha un’età superiore ai 40 anni questo cellulare è un bel tuffo nel passato. Perché al posto della classica tastiera che tutti noi conosciamo bene, ha un disco rotante che serve a comporre il numero. Quasi uguale a quello che caratterizzava i telefoni di casa almeno fino agli anni ’80.

Un progetto originale di una donna, l’ingegnere aerospaziale Justine Haupte, che ha detto apertamente di essere una nemica degli smartphone. Così ha deciso di crearne uno tutto suo, decisamente originale: “Volevo qualcosa che fosse interamente mio, personale e assolutamente tattile. E che mi desse anche una scusa per non mandare messaggi. Ma anche per dimostrare che è possibile avere un telefono perfettamente utilizzabile che va ben oltre il touchscreen”, ha scritto sul sito ufficiale per landiare il progetto.

Il cellulare presenta uno schermo a inchiostro elettronico per mostrare eventuali chiamate perse. Tutti i pezzi fisici con cui lo ha assemblato arrivano da un vecchio telefono Western Electric Timeline. Ma il corpo dell’apparecchio è stato disegnato grazie ad una stampante 3D. E su un lato c’è anche un piccolo indicatore con 10 led che indica la potenza del segnale.

Ma la vera innovazione, almeno per chi non l’ha mai provata, è nella compozione dei numeri. Bisogna fisicamente girare la rotella proprio come succedeva con i vecchi telefoni di casa. Si infila il dito nel buco corrispondente al numero, si fa  girare il disco fino al fermo metallico e poi si rilascia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cellulare al volante, arriva la stangata: come cambia il codice

Rotary Cellphone, la sua creatrice spiega come fabbricarselo in casa

Rotary Cell
Lo schermo molto innovativo del Rotary Cell (Websource)

Justine Haupte ha spiegato che il suo cellulare è stato realizzato interamente in casa e sul suo sito spiega a tutti come fare. Il Rotary Cellphone monta un’ antenna rimovibile con un connettore SMA che assicura una ricezione eccellente. Ma soprattutto non ci sono menù da esplorare, agende da consultare, rubriche dalle quali pescare i numeri.

Ma ha anche altri vantaggi. Le dimensioni sono molto ridotte e quindi sta tranquillamente in tasca, ha una batteria che dura quasi 24 ore. Inoltre l’interruttore di alimentazione è a scorrimento effettivo. Quindi non c’è bisogno di tenere premuto un pulsante per farlo spegnere senza  essere sicuri che in realtà si stia spegnendo o meno.

Il prezzo? Al momento non è stato comunicato e quindi non sappiamo ancora se soia soltanto un esercizio stilistico oppure qualcosa che andrà in produzione. ma gli amanti del vintage fanno già il tifo per vederlselo in mano.