CONDIVIDI

Coronavirus uomo si uccide. Un evento davvero molto triste, che ha distrutto una famiglia intera e portato a profonde riflessioni. 

Coronavirus morto straniero
coronavirus (Foto: Getty)

Ormai è paranoia per il coronavirus. Il celeberrimo virus cinese, ogni giorno, aumenta il numero degli infetti che conta e per questo spaventa sempre di più. In tanti hanno il terrore di essere infetti e per questo sempre più persone cercano di evitare di uscire di casa, di andare nelle zone più densamente popolate e di interagire con le comunità asiatiche delle proprie zone. Ciò ovviamente, e purtroppo, spesso sfocia in tristi episodi di razzismo che bisogna condannare, in quanto la paura non può giustificare in nessun modo il razzismo. Soprattutto se infondata, dato che, ad esempio in Italia, ci sono pochissimi ed isolati casi di coronavirus, tutti tenuti fermamente sotto controllo da parte delle autorità preposte a vigilare sulla situazione.

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, l’OMS denuncia cybertruffa che sfrutta l’allerta

Coronavirus, uomo si uccide per salvare famiglia: credeva fosse malato

Un uomo, in India, era convinto di aver preso il coronavirus. Stando a quanto riportano il Daily Mail, il padre di famiglia aveva detto a tutti a casa di essere sicuro di aver contratto il virus. Sentiva gli stessi sintomi che venivano descritti in televisione e per questo era assolutamente certo di essere un malato. Per questo, raccontano i figli, l’uomo aveva deciso di uccidersi impiccandosi. E’ andato a trovare la madre al cimitero e, fatto ciò, si è impiccato al cimitero. Una situazione davvero incredibile, che ovviamente ha sollevato il clamore dell’opinione pubblica. Per questo si consiglia maggiore attenzione e calma, di informarsi bene e di sottoporsi ad esami specifici prima di lasciarsi andare ad inutili tensioni.

LEGGI ANCHE —> Banksy, nuova opera d’arte nel giorno di San Valentino

Coronavirus
Coronavirus (via Getty Images)