CONDIVIDI

Calciomercato Juventus, Guardiola è sempre più vicino a comicnizare la sua nuova avventura a Torino. La sentenza dell’Uefa è solo il capitolo finale.

Manchester City mercato Guardiola Juventus
Pep Guardiola, futuro a Torino (Getty Images)

Calciomercato Juventus, è bastata una sentenza per cambiare tutto. Il Manchester City fuori dalle coppe europee per i prossimi due anni, in attesa del ricorso, è il cavallo di Troia per arrivare a Pep Guardiola. Nessuna strana manovra e nemmeno dietrologie ma più sempicemente quello che doveva già succedere l’estate scorsa.

Non è mistero che Andrea Agnelli e il tecnico spagnolo abbiano avuto lunghi scambi, fatti di stima recuiproca e di progetti comuni. Non concretizzati, certo, e infatti alla fine il club ha virato su Maurizio Sarri che era la seconda (per qualcuno la terza) scelta. Oggi l’ex Napoli e Chelsea ha un solo risultato per salvare il posto, vincere la Champions League e e qual punto nessuno potrebbe cacciarlo.

Ma l’obiettivo è arduo e alla Cotninassa guardano già oltre. All-in su Guardiola, con un investime nto èari almeno a quello fatto per Cristiano Ronaldo. Al suo attuale stipendio al City è pari a 23 milioni di euro, più del doppio di ogni allenatore italiano. Ma soprattutto Pep a Torino pottebbe portare qualcuno dei suoi e qualcuno che ha già allenato in passato. Uno su tutti, Leo Messi che non è solo una boutade.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Guardiola Juve, la Uefa stanga il Man City: fuori dalle coppe 2 anni!

Guardiola sogna la Juve da 20 anni e nel 2021 scadrà anche il suo contratto

Guardiola
L’allenatore spagnolo potrebbe approdare in bianconero (Getty Images)

Basta poco ai tifosi juventini per accendersi, pensando al futuro e i primi commenti via social sono un’esplosione di entusiasmo. Perché il curriculum di Pep parla da solo e perché con lui alla Juventus il mercato avrà un peso diverso. Uno dei primi arrivi sarà Thomas Meunier del PSG che può liberarsi a giugno a parametro zero. In realtà però, al di là della suggestione Messi, moto più concreta è  la poista che porta a Sanè, che come si vinbce la Champions lo sa bene.

Al centro di tutto però c’è Guardiola e la sua voglia di Juventus è nota. Lo ha confessato lui stesso ancora di recente. La Serie A l’ha annusata con le maglie del Brescia e della Roma, quando a Torino come avversario aveva Zidane: “Negli anni in cui Zidane era a Torino, ho sempre sognato di poter giocare al suo fianco alla Juventus“. Semplice e diretto, più di così si muore.

Ma Oltre Manica cosa dicono? Da una parte ci sono le certezze, perché Guardiola da tempo ripete di voler rimanere. Anche se in realtà negli ultimi tempi ha ipotizzato un suo esonero se non passerà il turno in Champions. E per un curioso gioco del dfestino si giocherà il futuro proprio contro il Real Madrid di Zidane. Ma soprattutto ha il contratto in scadenza nel 2021 e per ora nessuna trrattativa di rinnovo in piedi.