CONDIVIDI

Antartide, record storico di caldo con la colonnina che per la prima volta nella storia ha sfondato quota 20 gradi. E scatta l’allarme anche per la fauna

Antartide ghiaccio
Antartide, il ghiaccio si scioglie (screenshot via Youtube)

Antartide, il clima è impazzito anche da quelle parti. Perché se in Italia sembra strano a metà febbraio toccare punte superiori anche ai 25 gradi nelle regioni del Nord, dall’altra parte del mondo è allarme. Il 7 febbraio alla Base Esperanza in Antartide erano stati registrato 18,3 gradi. Nulla però in confronto a quanto successo domenica scorsa, 9 febbraio.

La colonnina del termometro infatti ha abbattuto una barriera storica, almeno da quelle parti. Sono stati infatti segnalati 20,75 gradi. La rilevazione è stata fatta da un gruppo di scienziati brasiliani sull’isola di Seymour. E se il dato venisse comnfermato, diventando quindi ufficiale, dall’Organizzazione meteorologica mondiale, sarebbe record. Batterebbe infatti di un grado la temperatura rilevata nel 1982 sull’isola di Signy.

Negli ultimi cinquant’anni, in base ai dati dell’OMM (l’Organizzazione meteorologica mondiale) le temperature medie dell’Antartide sono aumentate di almeno 3 gradi. Accanto a questo dato ce n’è un altro inquietante. Quasi il 90% dei ghiacciai vicini alla costa occidentale si è rimpicciolito, con un picco negli ultimo 10-12 anni.

Dati che allarmano anchre gli scienziati, come Carlos Schaefer che è uno degli studiosi brasiliani inviati a compiere rilevamenti in 23 zone diverse dell’Antartide. Lì c’è anche il ghiacciaio Thwaites, grande all’incirca come la Gran Bretagna e sono state registrate temperature dell’acqua molto più alte rispetto alla norma.
“Abbiamo scoperto come il Ghiacciaio Thwaites, che tiene insieme la maggior parte della Calotta Glaciale dell’Antartico Occidentale, sia vicino allo scioglimento. Se dovesse andare, il livello del mare potrebbe alzarsi fino a 10 metri d’altezza” .

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Antartide, iceberg grande quanto Malta si distacca – VIDEO

Artartide, il caldo anomalo danneggia per primi le colonie dei pinguini

Ma come incidono i cambiamenti climatici e questo innalzamento delle temperature in modo anomale aòll’Antartide? I primi ad essere colpiti, al pari della natura, sono gli animali. Sono state infatti evidenziate riduzioni foino a quasi l’80% in alcune delle colonie di pinguini ispezuionate durante una spedizione di Greenpeace in Antartide.

Lo ha comuinicato qualche giorno fa la stessa associazione ambientalistache ha impegnato nelle zona due navi rompighiaccio. In particolare a Elephant Island il numero di pinguini è sceso di quasi il 60% dall’ultima ricerca del 1971. “Si tratta della prima volta che l’isola – spiega Greenpeace – con circa 10mila coppie di riproduttori, è oggetto di una ricerca di questo tipo”.

Il prossimo marzo a New York si dovrebbero in maniera positiva i negoziati per un accordo globale sugli Oceani. Ma in attesa di quello e die provvedimenti che comporterà, l’Antartide sta già soffrendo pesantemente.