CONDIVIDI

Treno deraglia a Mestre: dopo lo spavento dello scorso 25 gennaio con l’incidente a Lodi, si registra purtroppo una nuova brutta parentesi nel contesto ferroviario. 

Treno deragliato a Mestre
Treno deragliato a Mestre

Dopo il treno deragliato a Lodi lo scorso 25 gennaio, si registra un nuovo spavento sulle ferrovie italiane. Un nuovo incidente, questa volta, è avvenuto a Mestre nel comune di Venezia.

Treno deraglia a Mestre

Treno deraglia a Mestre: cosa è successo

Fortunatamente, però, in questo caso non ci sono state vittime o feriti. Perché il treno regionale protagonista, al momento in cui è uscito dai binari, procedeva a velocità molto sostenuta.

Il mezzo era infatti vicino alla stazione della località veneta, col macchinista che ha iniziato dunque a rallentare in vista della fermata. Soltanto questo ha evitato un epilogo con conseguenze molto più serie.

Potrebbe interessarti anche —> Concorso Regione Campania sospeso dal Tar per violazione dell’anonimato

Il locomotore si è così arenato sulla massicciata accanto ai binari, ma senza capovolgersi o imbattersi in barriere o strutture. Data la non gravità della situazione, non ci sono stati nemmeno disagi per il traffico. La corsa è ripresa piuttosto rapidamente, tempo appena dopo gli opportuni interventi tecnici.

Gli esperti del settore però ora dovranno capire cosa ha portato a questo svio. E aumenta, nel frattempo, la preoccupazione in Italia per quanto riguarda le infrastrutture nostrane non sempre curate o, spesso, non seguite opportunamente.