CONDIVIDI

Tremenda vicenda negli Stati Uniti: un bambino è morto di influenza dopo che la madre No Vax si era rifiutata di dargli le cure necessarie

bambino influenza no vax
Vaccinazione (Getty Images)

Nel periodo in cui tutto il mondo è alle prese con lo spauracchio del Coronavirus, purtroppo anche la comune influenza stagionale miete delle vittime. La tragica storia che arriva dagli Stati Uniti, più precisamente dal Colorado, dove un bambino di soli 4 anni è morto a causa di una forte influenza. Il fatto è reso ancor più grave dalla negligenza della madre che, a quanto pare, consigliata da un gruppo di “No Vax” si era rifiutata di dare al proprio figlio un antivirale prescritto dal medico.

LEGGI ANCHE >>> Influenza, vicini al picco stagionale: 795mila italiani colpiti in una settimana

Stati Uniti, muore bambino a causa di un’influenza: la madre no vax non gli aveva dato il farmaco

bambino influenza no vax
Ambulanza (da Pixabay)

La morte del bimbo americano riapre la questione e lo scontro tra la comunità scientifica e quelli che invece sono contrari alla somministrazione di alcuni farmaci, tra cui i vaccini, in soggetti deboli come i bambini. Anche se in questo caso non si trattava di un vero e proprio vaccino, ma del Tamiflu, un medicinale che impedisce la trasmissione del virus nell’organismo. Il farmaco, in genere, viene prescritto come profilassi preventiva a soggetti più a rischio come bambini, anziani e donne incinte, che sono a stretto contatto con persone malate.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>>Diamond Princess, 136 casi di Coronavirus: si teme il peggio

Il piccolo, infatti, viveva in casa con un altro fratellino influenzato ma la madre, dopo aver consultato il gruppo FacebookStop alle vaccinazioni obbligatorie’, noto per le forti posizioni no vax, ha deciso di non dare il farmaco ai due bambini, considerati in buona salute. Purtroppo, però, il figlio minore è deceduto proprio a causa delle complicazione della malattia. Negli Usa sono già morti 68 bambini per questa epidemia di influenza, considerata molto aggressiva e diffusa tra i più piccoli.