Cuneo, allarme coronavirus: evacuato un ufficio per due malori

Cuneo, allarme coronavirus: evacuato un ufficio a Cuneo per due malori ai dipendenti

Ufficio Cuneo evacuato
Cuneo, allarme coronavirus: evacuato ufficio per due malori (Foto: Getty)

Il coronavirus sta gettando nel panico il mondo intero. Oltre al reale rischio per la salute e l’incolumità dei cittadini, si sta diffondendo una pericolosa psicosi collettiva. Anche il governo cinese ha accusato nelle ultime ore l’Italia di predisporre forse misure eccessive vista l’attuale situazione. Per la serie la cautela non è mai troppa, arriva un’altra storia di allarme legato al 2019-nCov. A Dronero, in provincia di Cuneo, due impiegati hanno subito un malore che ha portato alla decisione di evacuare l’intero sezione. All’interno di un ufficio postale, due operatori stavano smistando le lettere, quando improvvisamente si sono sentiti male e sono stati messi in isolamento. I due dipendenti avrebbero lamentato problemi alle vie respiratorie aeree, oltre ad un forte bruciore oculare, ma nulla è stato ancora confermato da fonti ufficiali.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, giovedì incontro ufficiale Italia-Cina: il motivo

Cuneo, allarme coronavirus: evacuato un ufficio per due malori

Cuneo coronavirus
Cuneo, allarme coronavirus: evacuato ufficio per due malori (Foto: Getty)

Nella sede postale di via Roccabruna, a Dronero nel cuneese, è scattato l’allarme per un possibile doppio caso di coronavirus. Dopo aver evacuato l’ufficio, i dirigenti hanno chiamato i vigili del fuoco con annesso nucleo batteriologico chimico radiologico (Nbcr). Sul posto anche il personale del 118, Asl Cn1 e carabinieri.

Tutto questo avviene poco dopo che l’Organizzazione Mondiale della Sanità ha lanciato un monito sulle caratteristiche del virus. E’ in grado di resistere fino a 9 giorni sulle superfici ma può essere ucciso con semplici detergenti a base di alcol.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Coronavirus, il messaggio dell’OMS: “Ecco come eliminarlo”