Messi in Serie A, sogno possibile: è scontro con il Barcellona

Clima teso in casa Barcellona: Messi potrebbe lasciare i catalani gratis a fine stagione, grande occasione per i club di Serie A

messi serie a barcellona
Barcellona, Messi (via Getty)

Clima molto teso a Barcellona, che ha da poco esonerato il tecnico Ernesto Valverde e affidato la panchina a Quique Setièn. In Catalogna ci sono state nei giorni scorsi delle polemiche tra il direttore sportivo ed ex giocatore blaugrana Eric Abidal e Leo Messi. Il dirigente francese aveva parlato di “giocatori demotivati negli allenamenti” durante la precedente gestione, ma la ‘Pulce’ argentina non ha gradito queste esternazioni e la decisione di esonerare il tecnico spagnolo. Inoltre, sembra che il numero 10 non abbia gradito il calciomercato fatto dalla società, che non ha fatto nessun tentativo per riportare al Camp Nou Neymar.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Calciomercato Juventus, pronti 180 milioni per il grande colpo

Messi in Serie A, il sogno è possibile: è scontro con il Barcellona. Spunta la clausola

messi serie a barcellona
Messi ©Getty Images

Nella giornata di ieri il presidente del club Bartomeu ha tentato di fare da paciere tra le parti, ma la spaccatura sembra non essersi del tutto ricomposta. Abidal è stato confermato al suo posto, ma il rapporto con lo spogliatoio potrebbe essere compromesso. Così la ‘Gazzetta dello Sport’ parla di un possibile addio a fine stagione. Fantacalcio? Può darsi, ma la tesi del quotidiano “rosa” è sostenuta da una clausola presente sul contratto, che consentirebbe a Messi di liberarsi a costo zero dando un preavviso di 30 giorni. Non si tratta di una clausola rescissoria, che esiste e prevede un pagamento di 700 milioni di euro. L’accordo di Messi con il Barcellona scadrà a giugno del 2021.

LEGGI ANCHE >>> Cristiano Ronaldo e la dieta: tutti i segreti alimentari di CR7

I possibili acquirenti del Pallone d’oro in carica sono sempre i soliti noti: i colossi finanziari come il Manchester City, dove ritroverebbe il suo mentore Pep Guardiola, o il Paris Saint-Germain dove ritroverebbe il suo “gemello del gol” Neymar, o il Manchester United (club molto ricco ma che non vince da tanti anni). Anche la Serie A ci spera: dopo il colpo Cristiano Ronaldo nulla sembra ormai impossibile, anche se le squadre che possono permettersi l’ingaggio monstre di Messi sono soltanto due. La Juventus, che però finché avrà in squadra CR7 non potrà sobbarcarsi un altro ingaggio pesantissimo; rimane l’Inter, che potrebbe regalarsi un colpo già sognato ai tempi di Moratti. Perché prendere Messi, visto tutto quello che rappresenta anche fuori dal campo, sarebbe un affare a prescindere.