Sabrina Ferilli, condannato lo stalker. Diceva: “Mi mandano gli alieni” 

Sabrina Ferilli, condannato lo stalker che tormentava l’attrice dal lontano 2009. L’attrice, tuttavia, ha deciso di non chiedere un risarcimento danni. 

Sabrina Ferilli
Sabrina Ferilli (Getty Images)

Incubo terminato per Sabrina Ferilli. Parliamo di un tunnel durato addirittura 11 anni, iniziato nel lontano 2009 e terminato solo a inizio 2020. Ovvero da quando Carlo Neri, uno stalker, ha iniziato a braccarla tra appostamenti a casa, lettere continue e fastidi di ogni tipo.

Diceva di essere “stato mandato dagli alieni per unirsi a lei per la sopravvivenza dell’umanità”. Dopo che lo scorso febbraio scattò il divieto di avvicinamento, ora è giunta direttamente la condanna per un anno di reclusione.

Sabrina Ferilli
Sabrina Ferilli (Getty Images)

Sabrina Ferilli, arrestato lo stalker

Si tratta di un 69enne appassionato di ufologia, per il quale la Pm Daniela Cento aveva chiesto 3 anni e 3 mesi. Inizialmente avvicinatosi all’attrice in veste di fan, ha poi sostenuto di aver scritto dei copioni cinematografici per lei. Da lì le continue presenze inquietanti all’esterno della sua abitazione.

Finché un giorno, perdendo il lume della ragione più che mai, si presentò vestito con una tuta celeste, una spada giocattolo e proclamando di essere stato inviato appunto dagli extraterrestri.

Potrebbe interessarti anche —> Sanremo 2020, la scaletta della prima serata: ospiti, big e nuove proposte

Seguita spesso anche nei locali solitamente frequentati, la Ferilli ha iniziato a cambiare abitudini tra cui anche il percorso casa-lavoro. Finché esausta e spaventata non ha deciso di denunciare. La donna, tuttavia, ha deciso di non costituirsi parte civile e di non chiedere un risarcimento danni.

https://www.youtube.com/watch?v=0U0bYfKksFs