Coronavirus, bambino sano nato da donna infetta – FOTO

Coronavirus, bambino sano nasce in Cina. A partorirlo è una donna infetta alla quale è stato diagnosticato il virus cinese che spaventa il mondo. 

Coronavirus bambino
Coronavirus bambino (via China Daily)

Un incredibile caso quello che è stato riportato dal China Daily, quotidiano cinese che aggiorna sulla situazione del Coronavirus. Secondo le ultimissime, infatti, da una donna sarebbe nato il 30 gennaio scorso un bambino. La cosa ovviamente non è una notizia, se non fosse il fatto che la donna è infetta dal coronavirus, il virus cinese che preoccupa il mondo. Questo ovviamente preoccupava e non poco l’equipe medica che doveva occuparsi del nascituro, dato che potevano anche complicarsi le cose dato il fatto che la donna era malata e ciò poteva senza dubbio complicare irrimediabilmente l’operazione. Dopo un lungo travaglio, alla fine il bambino è venuto finalmente alla luce. E non solo: è sano.

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, l’Oms avverte: contagio possibile anche senza sintomi

Coronavirus, bambino sano nato da donna infetta – FOTO

E’ questa la notizia che negli ultimi minuti sta facendo il giro del web. La donna cinese, affetta dal virus, ha dato alla luce un bambino assolutamente sano, non affetto da coronavirus. Come si vede nelle foto pubblicate, qui in basso, lo staff medico dell’ospedale di Harbin, nella provincia di Heilongjiang, è pieno di gioia. I medici e gli infermieri sorridono, mentre imbracciano il nuovo bambino appena venuto al mondo, in una Cina che è in crisi per quello che sta accadendo ma che non si lascia abbattere. Ora sia la donna, ovviamente affetta, che il bambino sono in quarantena e sono sotto attenta osservazione da parte dello staff medico cinese della struttura. Una notizia comunque molto bella, che fornisce nuove informazioni sul virus e infonde fiducia al Paese.

“Buone notizie! Una donna incinta infettata dal nuovo coronavirus ha dato alla luce una bambina in buona salute in un ospedale di Harbin, nella provincia di Heilongjiang, il 30 gennaio. Sia la mamma che la bimba sono in quarantena”. 

LEGGI ANCHE —> Coronavirus, scoperta una cura in Thailandia: l’annuncio