CONDIVIDI

Alto Adige, sembra essere l’ennesimo caso di femminicidio quanto avvenuto oggi a Versciaco, vicino a San Candido. Trovata morta una 28enne incinta.

Aklto Adige femmininicidio
Versciaco, suil delitto indagano i carabinieri (Websource)

Alto Adige, è giallo sulla morte di una 28enne pachistana che è stata trovata senza vita a Versciaco, in Val Pusteria vicino a San Candido, La donna è stata rinvenuta nel suo letto e una delle ipotesi è che possa essere stata soffocata, anche se decisiva in quetst senso sarà l’autopsia.

La donna viveva con il suo compagno in un appartamento di una zona solitamente frequentata soprattutto dal turismo invernale. È stato proprio il compagno il primo a chiamare i soccorsi che però non hanno potuto fare altro se non constatare il decesso. Sembra però che prima di avvisare il 118 l’uomo abbia fatto altre telefonate ai suoi coleghi di lavori. E abbia a lungo parlato con i vicini, per confrontarsi.

Il compagno della donna, anche lui originario del Pakistan, è dipendente in una pizzeria della zona. Nel tardo pomeriggio è stato portato nella caserma di San Candido per essere ascoltato dai sostituti procuratori Andrea Sacchetti e Sara Rielli e dai carabinieri. Una delle ipotesi è che possa trattarsi di femminicidio.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Violenza sulle donne, la statistica: quanti sono gli italiani

Donna soffocata in Alto Adige, era vicina al momento del parto

Carabinieri femminicidio Alto Adige
I carabinieri indagano sul presunto omicidio in Alto Adige (archivio Websource)

Sul posto del presunto delitto sono intervenuti i carabinieri, la scientifica e i due sostituti procuratori di Bolzano. Subito è parso strano che una donna giovane e in salute, con una gravidanza in atto, abbia avuto un malore fatale. Ma saranno gli esami autoptici a fare chiarezza in tal senso.

In ogni caso dopo il compagno sono stati ache ascoltati diversi vicini di casa e colleghi di lavoro. Grazie all’aiuto di due interpreti, che collaborano con la Procura della Repubblica di Bolzano, sono stati ascoltati fino a tarda. E ora gli inquirenti cercheranno riscontri a quelle testimonianze.

La donna, secondo le prime informazioni, è stata ritrovata riversa sul letto e non c’erano tracce di sangue. Da un primo esame risulta morta per asfissia e quindi potrebbe essere stata strangolata oppure  soffocata con un cuscino. Particolare ancora più tragico, il parto era ormai vicino e il bimbo sarebbe nato tra poche settimane. Quindi se venisse confermato che è stata uccisa, scatteberre l’accusa di duplice omicidio.