CONDIVIDI

Whatsapp cambia e si rinnova cominciando il 2020 con alcune novità importanti anche per reggere il passo della concorrenza. Vediamo le principali.

Whatsapp
Whatsapp cambia ancora (Getty Images)

Whatsapp cambia, si rinnova e rilancia la sfida alla concorrenza Telegram in testa. Il 2020 per la celebre App di messaggistica è cominciato con alcune modifiche importanti ed è bene tenerne conto. Andiamo alla scoperta delle principali.

Partiamo dalla chiamata in attesa. Adesso, con le ultime modifiche, verrà supportata in modo che l’utente possa decidere cosa fare. In particolare se accettare o meno una chiamata Whatsapp che arriva dirante un’altra chiamata. Altra novità attuale riguarda l’utilizzo dati. Da inizio 2020 infatti attivando la modalità ‘Consumo limitato di dati’ dall’iPhone verrà disattivato in automatico il download su Whatsapp.

E ancora, ci sono nuove impostazioni di privacy per controllare chi vi può aggiungere o meno ai gruppi. Saranno gli amministratori a poter decidere se inviare o meno un invito privato in alternativa. Basterà andare su Impostazioni, poi su Account, quindi su Privacy e infine su Gruppi.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Whatsapp dark mode, come attivare il tema scuro su tutti i dispositivi

Whatsapp, dalle novità per il Braille all’autodistruzione dei messaggi

WhatsApp 2020
WhatsApp è utilizzato da milioni di persone (Pixabay)

Whatsapp propmne in questo inizio 2020 novità importanti anche per gli utenti che utilizzano il sistema Braille. Adesso si potranno inviare i messaggi direttamente dalla tastiera dedicata ai non vedenti quando si utilizza la modalità ‘Voice Over’.

Queste novità sono già attivabili dagli utenti. Ma ce ne sono altre, attesissime, che potrebbero essere lanciate presto. Ad esempio entro i primi mesi di quest’anno dovrebbe debuttare il sistema di autodistruzione dei messaggi. Secondo quanto è trapelato fino ad oggi, sarà operativo nei gruppi, attivato dagli amministratori degli stessi. Servirà ad eliminare in toto i messaggi più vecchi, offrendo così a chi partecipa alle chat un risparmio importante sull’archiviazione locale.

E molto probabilmente sarà l’anno buono per vedere WhatsApp debuttare in modalità multi-device. In pratica si potrà usare uno stesso account in simultanea su più dispositivi, sincronizzando i messaggi dall’uno all’altro. Infine, ma è una indiscrezione ancora da confermare, potrebbe esordire su WhatsApp anche un’ulteriore aggiornamento per smontare o almeno limitare le fake news.  Un  sistema che servirà per verificare la veridicità di quello che gli utenti ricevono in chat. In concreto sarà la facoltà di eseguire delle ricerche online sulle immagini pervenute in chat, anche di quelle contenute all’interno delle notizie condivise.