Modena in festa per Bonaccini, il leader: “Serve centrosinistra più coeso”

Eì grande festa a Modena per la riconferma di Stefano Bonaccini, come leader dell’Emilia Romagna. Tra i presenti anche il campione del volley, Ivan Zaytsev.

Modena
Bonaccini festeggia in piazza (via WebSource)

Dopo la grande vittoria delle elezioni regionali, l’esponente del PD, Stefano Banaccini, è stato accolto dal grande calore della sua Modena.

Presentato trionfante sul palco, davanti ad un grande numero di persone, il leader del centrosinistra romagnolo ha subito annunciato: “Serve un centrosinistra più coeso, più civico e che parli con le persone“. Il tutto è avvenuto intorno alle ore 20, quando Piazza Grande ha iniziato a riempirsi di sostenitori del centrosinista.

A grande sorpresa, con Bonaccini, era presente anche il Segretario Generale del Partito Democratico, Nicola Zingarettil. Ma non solo, presenti alla grande festa anche il sindaco di Parma, Federico Pizzarotti, l’ex governatore della Regione, Vasco Errani, il sindaco di Reggio Emilia, Luca Vecchi. Grande assente invece, il primo cittadino bolognese, Virginio Merola.

Modena, alla festa anche il campione della pallavolo Ivan Zaytsev

View this post on Instagram

Il mio Presidente.

A post shared by Ivan Zaytsev (@zaytsev_official) on

Bonaccini ha voluto festeggiare la grande e per certi versi sorprendente vittoria contro la Lega, portando sul palco anche il campione della pallavolo italiana, Ivan Zaytsev. Il campione italo-russo, infatti, milita proprio nella Pallavolo Modena, e subito dopo l’elezioni regionali, ci ha tenuto a mostrare il suo supporto all’esponente del PD.

Non è mancata per Bonaccini la frecciatina a Matteo Salvini. Infatti il presidente dell’Emilia Romagna, ha presentato il pallavolista affermando: “Volevo farvi vedere l’unico capitano che conosco, Ivan Zaytsev“.

Ma non solo, un Bonaccini scatenato ha poi ringraziato anche le Sardine, dichiarando: “Grazie alle Sardine che ci hanno fatto tornare in piazza“.

L’esponente del centrosinistra ha voluto lanciare un messaggio al centrosinistra, chiedendo più coesione ed unità, ed asserendo: “Si può dare un messaggio di unità anche se ciascuno ha opinioni diverse, basta parlare con una voce sola. Serve un centro sinistra più coeso“.

Bonaccini ha infine lasciato la platea modenese lanciando una seconda stoccata al leader Leghista: “Salvini ci ha sfidato, ma abbiamo dimostrato che si può battere e lo abbiamo battuto“.

L.P.

Per rimanere sempre aggiornato sul mondo dell Politica Italiana, CLICCA QUI !