Agrigento, giornalista muore per la malaria dopo una vacanza in Nigeria

0

Una donna di Agrigento, dopo una vacanza in Nigeria, è morta a causa di una malaria non diagnosticata

Agrigento
Agrigento, giornalista muore per malaria

Loredana Guida, così si chiamava la giornalista ed insegnante di Agrigento che è morta per malaria. La donna di 44 anni, dopo essere tornata da una vacanza in Nigeria, ha accusato la febbre alta e nausea. Per tale motivo si era recata presso un pronto soccorso e, dopo 9 ore di ospedale senza una precisa diagnosi, ha firmato le dimissioni per tornare a casa nonostante stesse ancora male. Importante sottolineare che la stessa aveva avvisato i medici di essere stata in Africa. Dopo cinque giorni la situazione è peggiorata ed è stata dunque trasportata all’ospedale San Giovanni di Dio di Agrigento dove è stata ricoverata in rianimazione per una settimana. E’ morta poi la notte scorsa.

Agrigento, muore per malaria: la ricostruzione dell’ospedale

Antonello Seminero, direttore sanitario dell’ospedale, ha ricostruito la situazione: “La paziente è arrivata una prima volta al pronto soccorso il 15 gennaio intorno alle 11:40. Dopo circa quattro ore l’abbiamo visitata e presa in carico con un codice verde. Aveva febbre alta e sono stati eseguiti degli esami di routine. La paziente ha poi firmato le proprie dimissioni ed è andata via. Tornata dopo 5 giorni, era già in coma in condizioni critiche ed è stata quasi subito ricoverata in rianimazione. Ci siamo confrontati anche con centri specialistici a Palermo e a Roma per seguire i protocolli terapeutici previsti in questi casi”.

La famiglia ha annunciato che presenterà una denuncia perché i medici non hanno riconosciuto e diagnosticato la malattia della ragazza.

Arriva il cordoglio dei giornalisti tramite un comunicato di Assostampa: “I giornalisti della città piangono la scomparsa della collega Loredana Guida. Era figlia di Leonardo, altro collega scomparso prematuramente sette anni fa. Era una collega caparbia, scrupolosa e dalla grande umanità. Per oltre 15 anni ha collaborato con il Giornale di Sicilia e col sito Agrigentonotizie. L’Associazione Siciliana della Stampa di Agrigento, in questo momento di grande dolore, è vicina e si stringe attorno alla famiglia Guida”.

LEGGI ANCHE—> Milano, molestò bambina su un autobus: arrestato

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui