Grammy Awards, serata dedicata a Kobe Bryant: Billie Eilish nella storia

0
15

Allo Staples Center di Los Angeles sono andati di scena i Grammy Awards 2020. Nella serata dedicata a Kobe Bryant, entra nella storia Billie Eilish.

Grammy Awards
Billie Eilish entra nella storia (via Getty Images)

Doveva essere una serata di grande festa, ed in fondo lo è stata, perhè si sa il motto degli americani è: “The Show Must Go On“, come una nota canzone dei Queen.

Allo Staples Center di Los Angeles, sono andati di scena i Grammy Awards 2020. Lo stesso Staples che per anni è stata la casa, il teatro, di Kobe Bryant. La serata dedicata al mondo della musica, però, ci ha tenuto ad omaggiare il prima 8 e poi 24 dei Los Angeles Lakers.

Diversi i tributi, da quello di Lizzo a quello di Alicia Keys, insomma è stata una serata di festa, ma con l’amaro in bocca.

Una serata comunque speciale, che ha visto trionfare ed entrare nella storia Billie Eilish, la sorprendente rockstar di soli 18 anni, Stile unico, un pop-punk che mancava nello show-biz, e che gli ha permesso di vincere i 4 Grammys principali: miglior nuova artista, album dell’anno, canzone dell’anno e registrazione dell’anno.

Mentre invece è andata a Lizzo, la statuetta come “Miglior pop solo performance“. La cantante ha dedicato poi l’intera performace al suo idolo, il “Black Mamba” che per anni ha fatto sognare i tifosi angelini.

Grammy Awards, il tributo di Alicia Keys al campione NBA

Grammy Awards
Alicia Keys si esibisce al pianoforte (via Getty Images)

Una delle protagoniste della serata è stata Alicia Keys, che ha dedicato un commovente tributo a Kobe Bryant, prima con delle parole bellissime e poi con un’esibizione al pianoforte.

Dopo il tributo della cantante, lo show è andato avanti. La cerimonia è poi proseguita, ed è stata premiata anche l’ex first lady, Michelle Obama. La coniuge di Barack Obama ha infatti vinto la statuetta come ‘Best spoken word album‘, con la sua auto biografia intitolata “Becoming”.

Ma non solo, è stata una cerimonia di tributo anche a Nipsey Hussle, rapper che ha perso la vita nel 2019. Durante la cerimonia John Legend, Meek Mill, DJ Khaled hanno reso omagio al rapper di Los Angeles, morto lo scorso 31 marzo dopo essere stato colpito da alcuni colpi d’arma da fuoco.

Una serata si di festa quella dei Grammy Awards 2020, ma condita da tanto amaro in bocca, per tutte le perdite che ha visto sia il 2019 che questo nuovo anno.

https://www.youtube.com/watch?v=VM8hcNb5ptQ

L.P.

Per rimanere sempre aggiornato sul mondo dello Spettacolo, CLICCA QUI !

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui