CONDIVIDI

Concorso Senato, nuovi posti di lavoro si sono appena aperti per chi è interessato. Di seguito i requisiti e quello che serve per candidarsi. 

Senato Italiano
Senato Italiano (via Getty)

Il Senato ha appena aperto un nuovo concorso pubblico. La Gazzetta Ufficiale della Repubblica fa chiaramente richiesta di candidati per delle nuove posizioni di lavoro assolutamente interessanti, che potrebbero cambiare la vita di chi decide di coglierle quanto prima. Stando a ciò che si legge, infatti, il governo italiano è alla ricerca di nuove figure professionali per aumentare il personale in Senato, che sta soffrendo in seguito alla partenza di ex addetti. I requisiti sono piuttosto bassi e per questo, inevitabilmente, la candidatura fa gola a tutti. E’ quindi consigliato cercare di muoversi quanto prima per mettere il proprio nome in lizza per le posizioni finché sono ancora vacanti e pronte ad essere assegnate.

Concorso Senato, si cerca assistente parlamentare con licenza media

LEGGI ANCHE —> Reddito di cittadinanza ad oltre un milione di famiglie: il sussidio medio

Il bando per il concorso pubblico è stato pubblicato il 14 gennaio sulla Gazzetta Ufficiale e prevede la copertura di 30 posti attualmente vacanti. Il bando di concorso, è necessario specificare, è riservato anche al personale già interno al Senato. E’ previsto per l’accesso che i candidati affrontino diverse prove a scaglioni. La prima è preselettiva e servirà per ridurre il numero di concorrenti per il posto. Successivamente è prevista quindi una prova scritta ancora più complessa. Superati gli scritti, i restanti dovranno superare una serie di test orali e poi partecipare ad un esame tecnico.Come candidarsi? Per il concorso al Senato da assistente parlamentare è necessario inviare la candidatura entro e non oltre le ore 18.00 del 14 febbraio 2020. Vediamo quali sono i requisiti per partecipare e come candidarsi per diventare un assistente parlamentare, tra i 30 previsti, al Senato della Repubblica.

LEGGI ANCHE —> Fisco, arriva l’algoritmo anti-evasore: da aprile caccia ai furbetti

I requisiti richiesti

  • essere cittadino italiano;
  • avere l’esercizio dei diritti civili e politici;
  • avere la licenza di scuola media con voto minimo di 8/10 o anche non inferiore a “buono” o altro titolo equipollente;
  • avere un’età compresa tra i 18 e i 35 anni (non compiuti);
  • godere dell’idoneità fisica a svolgere le mansioni professionali richieste.

Qui per candidarsi