Scontro tra treni a Napoli, un motivo assurdo dietro l’incidente?

0
20

Scontro tra treni a Napoli, spunta un incredibile sospetto sul motivo dell’impatto tra i due convogli sull’asse Colli Aminei-Piscinola. Le ultimissime. 

Scontri tra treni a Napoli, potrebbe esserci l’uso del cellulare dietro l’incidente avvenuto sette giorni fa nel capoluogo campano. Lo riferisce Il Mattino oggi in edicola.

Seguirà un esame nei prossimi giorni, il quale dirà se c’è stato questo alla base base dell’incidente che ha coinvolto due convogli sul percorso Colli Aminei-Piscinola. Fortunatamente, oltre i 10 feriti non gravi, non ci sono state vittime.

Scontri tra treni a Napoli, c’è un sospetto

Come riferisce il quotidiano, sarà un consulente della Procura, in presenza di tutte le parti interessate, a controllare il cellulare telefono in questione. Sarà osservata la memoria informatica in remoto per capire se l’uomo, poco prima dell’impatto, si fosse distratto proprio a causa del telefono.

A insospettire su quest’ipotesi – si legge sul quotidiano – sono alcune foto postate su Facebook dal conducente in passato, nelle quali si ritraeva in cabina di comando. Immagini che ora assumono un valore del tutto differente, perché c’è chi si chiede se siano state scattate a mezzo fermo o in movimento. Anche perché in diversi ritengono di intravedere dal riflesso degli occhiali un percorso che in realtà non sarebbe il punto di partenza.

Potrebbe interessarti anche —> Roma, partorisce in casa e uccide di botte la figlia neonata: arrestata

Ma nel mirino delle indagini non c’è solo l’uomo – comunque attualmente non indagato -, ma l’intero reparto di sicurezza della metro collinare. La domanda è semplice ma fondamentale: ammesso l’errore umano, perché non sono scattati i più opportuni e tecnologici mezzi di sicurezza? Le verifiche delle prossime ore daranno una primissima risposta, ma la questione è ancora lunga.

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui