Il coronavirus cinese: cos’è, che sintomi ha e come ci si contagia

In queste ore non si parla d’altro che del coronavirus, un nuovo virus molto pericoloso proveniente dalla Cina. Per saperne di più

coronavirus come si prende
Coronavirus (Getty Images)

Come spesso accade in questi casi sta nascendo già una sorta di psicosi mondiale. Come la SARS, come la Mucca Pazza, come tanti altri episodi simili. Ma è naturale, è inevitabile che sia così: se c’è un virus che può mettere a repentaglio l’incolumità di una grossa fetta di popolazione mondiale è giusto che ci sia massima attenzione e tanta prevenzione. Il Coronavirus è il nuovo spauracchio dell’Organizzazione Mondiale della Sanità, che ha convocato in tutta fretta il comitato di emergenza per cercare di adottare le giuste contromisure. Consigliabile andare sempre sul sito della WHO (World Health Organization) per informarsi. Intanto gli aeroporti stanno adottando stringenti protocolli di controllo per evitare pericolosi contagi intercontinentali.

Ma cos’è il Coronavirus, come si contrae e come si può prevenire? Proviamo ad approfondire un po’ la questione e cerchiamo di capire quali rischi sanitari corre l’Italia riguardo questa nuova possibile piaga.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Virus misterioso in Cina, l’esperto: “Ecco come evitarlo”

Il CoronaVirus: cos’è e che sintomi ha

nuovo virus Cina coronavirus
I medici cinesi spiegano il coronavirus (Getty Images)

Trend topic su Twitter, migliaia di articoli specifici sull’argomento, tante domande da parte della gente comune. Tutti vogliono sapere cos’è il CoronaVirus e come è possibile contrarlo. In realtà non è molto differente dalla SARS, ovvero la sindrome respiratoria acuta grave. Ma questo è un nuovo ceppo, che finora non era mai stato identificato nell’essere umano ma solo negli animali. Il problema è proprio questo, che questo virus si può trasmettere dagli animali all’uomo e ora, una volta “sdoganato” anche da uomo a uomo, solitamente dopo un contatto stretto con un paziente infetto.

I sintomi più comuni del CoronaVirus includono febbre, tosse, difficoltà respiratorie, fino a sfociare in polmonite, insufficienza renale e perfino la morte. Purtroppo non esiste ancora un vaccino né una cura, trattandosi di una scoperta molto recente. Per il momento i medici e i ricercatori stanno andando un po’ a tentativi, basandosi anche sui sintomi del paziente.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Misterioso virus in Cina, 1700 contagi: rischio epidemia mondiale

Consigli e prevenzione

Per il momento non è che si sappia molto di come poter prevenire il contagio dal coronavirus. Vigono le normali regole di igiene preventiva, come tenere sempre le mani ben lavate e igienizzate. Cercare di tenere libere le vie respiratorie con starnuti e tosse (magari in un fazzoletto o con il gomito flesso), utilizzare una mascherina in luoghi dove è più alta la possibilità di contagio, evitare di mangiare carni crude o poco cotte, lavare bene frutta e verdura.

LEGGI ANCHE >>> Cina, il virus misterioso passa da uomo a uomo: controlli a Fiumicino

C’è rischio epidemia, ma per fortuna il nuovo virus cinese è stato preso per tempo, quindi la possibilità di un contagio di massa è ancora abbastanza remota. Un “epicentro” di questa situazione è Wuhan, in Cina: la WHO consiglia di rivolgersi a un medico se si è in zona e si hanno sintomi respiratori. E di evitare i viaggi transcontinentali se non strettamente necessari.