Misterioso virus in Cina, 1700 contagi: rischio epidemia mondiale

Misterioso virus in Cina, ci sarebbero già 1700 contagi: c’è un forte rischio di epidemia mondiale

Virus contagi Cina
Misterioso virus in Cina, 1700 contagi: rischio epidemia mondiale (Foto: Getty)

Nella mattinata di domenica, le autorità cinesi hanno dichiarato che altre 17 persone sono state infettate da un nuovo misterioso virus. Dopo le notizie dei contagi degli ultimi giorni, si è sollevato un allarme generale su come viene trasmesso e su come sia possibile fermare l’epidemia. Al di là di quanto dichiarato, esiste il fondato sospetto che i casi generali siano già più di 1700. Tutto questo alla vigilia della stagione dei viaggi più trafficata della Cina.

L’annuncio è arrivato dalla commissione sanitaria di Wuhan, una città della Cina centrale in cui il virus ha avuto origine il mese scorso. Le preoccupazioni internazionali di parecchi esperti, riguardo lo scoppio del coronavirus pneumonialeke, sono legati al possibile contagio internazionale che può portare ad un’epidemia mondiale. Tanto per essere chiari, si potrebbe riavere un caso simile all’aviaria.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Influenza, aumentano i casi: quasi raggiunti i 3 milioni in Italia

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Usa Cina, storico accordo sui Dazi: Trump può esultare

Misterioso virus in Cina, 1700 contagi: rischio epidemia mondiale

Virus China
Misterioso virus in Cina: i contagi sarebbero già 1700 (Foto: Getty)

Funzionari della sanità pubblica stanno lavorando per fermare un grave focolaio del virus, che ha ucciso due persone e contagiato altre 62. Tutto questo in un periodo caldissimo per quanto riguarda il turismo del paese asiatico. A breve infatti verrà festeggiato il Capodanno lunare, con milioni di persone in viaggio all’interno dello stato.

Oltretutto, il virus sembra già essersi diffuso al di fuori dei confini della Cina. Funzionari in Thailandia e Giappone hanno confermato tre casi riguardanti persone che hanno viaggiato a Wuhan.

La commissione sanitaria della metropoli cinese, ha dichiarato in una nota che le 17 persone infette, hanno iniziato a mostrare sintomi del coronavirus pneumonialike la scorsa settimana. Tre sono ora in condizioni critiche, ha affermato la commissione.

La maggior parte delle persone infette, lo hanno contratto attraverso l’esposizione ad animali in un mercato di Wuhan che vende frutti di mare e animali vivi. Sarebbe questo secondo le autorità locali il focolaio. Il problema è che il governo cinese pare non abbia dichiarato esattamente il numero effettivo di contagi, di molto superiore alla 1000 unità.

L’Organizzazione mondiale della sanità ha dichiarato, sebbene la sua analisi abbia indicato che è possibile una trasmissione limitata del virus, non vi sono ancora prove che possa facilmente diffondersi da una persona all’altra.

Non disponiamo di prove sufficienti per valutare la portata della trasmissione da uomo a uomo“, ha affermato l’ufficio di Manila dell’OMS in una dichiarazione pubblicata su Twitter.