CONDIVIDI

Il binomio Whatsapp e pubblicità: il 2020 sembrava essere l’anno buono per completare il processo. Ora però arriva la decisione finale di Facebook.

WhatsApp pubblicità
WhatsApp dice no alla pubblicità (via Pixabay)

WhatsApp, il 2020 sarà anche l’anno in cui arriverà la pubblicità? Un progetto del quale si parla da temnpo e che semnbrava potesse concretizzarsi già nei prossimi mesi. Una rivoluzone, certo, ma a scapito degli utenti e non a caso appemna la notizia aveva cominciata a diffondersi era scattato il panico.

Se infatti fosse deciso di introdurre la pubblicità su WhatsApp, di fatto verrebbe anche modificato il funzionamento dell’app così come il suio aspetto. Eppure le indiscrezioni fino ad un paio di mesi fa dicevano che Facebook, proprietaria dell’applicazione, avdeva nei suoi programmi l’arrivo di banner pubblicitari ad hoc. E così la popolarissima app di messaggistica sarebbe stata modificata per sempre.

Una prima risposta, positiva per gli urenti, è arrivata direttamente dalla propriertà. Come infatti fa sapere l’autorevole ‘Wall Street Journal‘ è stato deciso un cambio in corsa. Facebook infatti almeno per il momento ha accantonato il progetto. A dimistrarlo sarebbe il fatto che il team appositamente creato per sviluppare il progetto è stato sciolto e dirottato su altro. Non è chiaro però se sia uno stop definitivo o solo temporaneo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> WhatsApp a pagamento, nuova catena sul web: cosa c’è di vero

Pubblicità su WhatsApp bloccata, vediamo come funzionerebbe

Whatsapp
Whatsapp, nessun cambiamento in vista

WhatsApp quindi rimarrà tale e quale a come lo consociamo ora e al massimo il progetto riprenderà in futuro. Ma che cosa potrebbe cambiare per gli utenti? In base ai rebdering mostrati fino ad oggi, non molto. Le pubblicità sulla appa di messaggistica  verranno visualizzare solo per quanto riguarda gli stati e le stories.

In pratica, come avviene nelle Instagram Stories, una volta che apriremo le storie dei nostri contatti Whatsapp scatterà la pubblicità. Potremmo essere tempestati da messaggi e foto di  advertisting puro su prodotti che corrispondono ai nostri interessi. Una pubblicità mirata quindi e non troppo invasiva. Ma per ora comunque WhatsApp è salva e con lei tutti quelli che la utilizzano più o meno spesso.

Whatsapp utenti
Gi utenti di WhatsApp esaultano (Getty Images)