CONDIVIDI

Continua a crescere la holding di Google denominata Alphabet. Il suo valore a Wall Street vola, ed è dietro solamente ad altro tre colossi del mercato.

google
Google, la holding Alphabet vola sul mercato (via Getty Images)

Continua a volare sul mercato Google. L’azienda proprietaria della holding Alphabet, non arresta più la sua crescita e continua ad affermarsi a Wall Street. Per la prima volta, l’azienda ha superato il valore di 1.000 miliardi di dollari di capitalizzazione di mercato. Un traguardo non da poco, visto che gli unici a far parte di questo esclusivo gruppo sono Apple, Amazon e Microsoft.

Così con il raggiungimento di 1.000 miliardi di capitalizzazione, la Silicon Valley si afferma sempre di più nella borsa globale, con il suo peso sempre in ascesa nonostante le varie strette dell’Antitrust ed i dubbi sulla privacy e sulla gestione dati.

Google, il cambio al vertice fa crescere ulteriormente l’azienda

Google
Il motore di ricerca numero uno al mondo (via Pixabay)

Eppure per Google non sembrava essere un anno facile, dopo che i due fondatori, Larry Page e Sergey Brin, avevano deciso di abbandonare i vertici dell’azienda. Proprio la loro spensieratezza e la loro non curanza per le regole della Borsa, avevano portato Google ad essere una vera e propria mina vagante nell’economia mondiale.

Così il timone di Google è passato a Sundar Pichai, amministratore delegato dal 2015. Inoltre il cambio al vertice dell’azienda non ha fermato la crescita di Google, anzi ne ha migliorato i numeri, specie nel mercato globale.

Con Pichai al timone è così partita la sfida con gli altri colossi mondiali, nonostante le varie accuse dei propri dipendenti per varie molestie.

Google è sbarcata a Wall Street solamente nel 2004. Considerando che ad oggi già vale ben 1.000 miliardi, il suo tempo di crescita è ben inferiore rispetto ai colossi della borsa. Infatti Apple e Microsoft sono sul mercato globale già dal 1980, e solamente nel 2018 hanno raggiunto tale valore di mercato. Stesso discorso vale per Amazon, che sbarcò a Wall Street nel 1997 ed ha raggiunto i 1.000 miliardi di capitalizzazione nel 2008.

Insomma, in un mondo sempre più tecnologico, Google continua a crescere ed è pronta a raggiungere la vetta della borsa mondiale.

L.P.

Per rimanere sempre aggiornato sull’Economia, CLICCA QUI !