CONDIVIDI

A Foggia è stata avvistata una pantera nera: ecco le spettacolari e insolite immagini del felino

foggia pantera
Avvistata pantera nera a Foggia (Getty Images)

Momenti di stupore e sgomento per alcuni cittadini di San Severo, comune in provincia di Foggia, che hanno visto davanti ai loro occhi un esemplare di pantera nera. L’allarme è scattato lo scorso 15 gennaio e da allora il felino circola liberamente nelle campagne del foggiano, senza che la polizia e il servizio veterinario dell’Asl potesse rinvenirne le tracce.

Alcuni cittadini hanno visto e documentato la presenza dell’animale nella zona di Via Castelnuovo, a circa 1 chilometro e mezzo dal centro cittadino. Nei giorni scorsi era stato aggredito un cane e la pantera ha continuato poi indisturbata la sua fuga. C’è allerta tra i cittadini, ma anche tanta curiosità verso l’insolito “ospite”. Le pantere, infatti, hanno nel loro habitat naturale le foreste tropicali dell’America centrale e meridionale e vederle muoversi nei nostri territori fa un sicuramente un certo effetto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Foggia, bomba in un centro anziani: una ragazza colta da malore

Foggia, avvistata una pantera nera: allarme tra i cittadini

foggia pantera
Foggia, avvistata una pantera nera (Getty Images)

Sul caso della pantera avvistata è intervenuto anche il Sindaco di San Severo Francesco Miglio: “Invito tutti alla massima attenzione e cautela, l’animale è stato avvistato con estrema certezza e dunque è nel nostro territorio. Invito a tutti di non avventurarsi nella campagne soprattutto nell’orario serale. Per ogni utile evenienza contattate la Polizia locale”.

LEGGI ANCHE >>> Imola, capriolo entra in una scuola e blocca il passaggio agli studenti

Il primo cittadino si è poi dichiarato infastidito per l’atteggiamento di alcune persone che hanno messo in rete foto e video ‘Fake’ del pericoloso felino, che in questo modo aumentano ancor di più il panico tra la gente. Una cosa è certa: la pantera c’è e va trovata. L’animale molto probabilmente è stato smarrito da soggetti privati o da compagnie circensi e in queste ore si stanno riesaminando vecchie denunce di smarrimento.  Da un paio di giorni c’è un pattugliamento continuo della zona, con le forze dell’ordine tenute a salvaguardare l’incolumità pubblica.