Andria, esplode ordigno su auto di un dirigente della società di calcio

Andria, esplode ordigno su auto di un dirigente della società di calcio: la vittima di questo atto intimidatorio si chiama Fabio Moscelli.

Andria ordigno auto
(Screenshot da Facebook)

Andria, ordigno su auto del responsabile dell’area tecnica della squadra di calcio

La società ha immediatamente preso le distanze attraverso questo comunicato apparso sulla propria pagina Facebook: “Quanto accaduto nel pomeriggio di ieri all’esterno dello Stadio Sant’Angelo dei Ricchi durante un allenamento della prima squadra della Fidelis è qualcosa di inaudito ed estremamente grave. Una bomba carta è stata fatta esplodere sull’auto del nostro responsabile dell’area tecnica Fabio Moscelli. La società sta lavorando alacremente per far si che vi sia la massima sicurezza per tutti i suoi tesserati e collaboratori. Se si dovessero verificare altri episodi di violenza di qualsiasi genere la società oltre all’immediato disimpegno da parte di tutti i soci potrà anche decidere di ritirare la squadra dal campionato“. 

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Roma, frana a Castel Giubileo: salvate 11 persone