Seggiolini antiabbandono, ecco quando scatteranno le multe

Chi non avrà i seggiolini antiabbandono sarà soggetto a multe: ecco da quando scatteranno le sanzioni e il relativo importo

seggiolini antiabbandono multe
In arrivo multe per chi non possiede seggiolini antiabbandono (Getty Images)

Sono accaduti, purtroppo, diversi casi negli anni in cui i genitori distratti hanno lasciato i propri bambini in auto e qualche volta ci è scappata la tragedia. Così il legislatore ha voluto regolare questo argomento, introducendo con un Decreto-Legge lo scorso 7 novembre l’obbligo di avere in macchina sui seggiolini il dispositivo antiabbandono per i passeggeri fino a 4 anni di età. La legge ha creato non poco caos e la corsa all’acquisto di questi oggetti, che aiuteranno i genitori più distratti a salvare i propri figli.

LEGGI ANCHE >>> I bisogni del cane gli costano 400 euro: il motivo

Seggiolini antiabbandono: quando scatteranno le multe e quanto si pagherà

seggiolini antiabbandono multe
Seggiolini abbandono: ecco quanto scatteranno le multe (Getty Images)

La legge in questione è la 117/2018, promulgata in modo un po’ frettoloso forse dall’emotività legata a recenti episodi di cronaca. Questo aveva trovato impreparati sia i produttori del dispositivo antiabbandono, sia chi avrebbe dovuto acquistarlo. Ora è stata fatta chiarezza: le multe scatteranno dal prossimo 6 marzo 2020. Da quella data scade, infatti, la deroga di 120 giorni che ha consentito a chi sarà obbligato di provvedere a munirsi dell’oggetto, senza essere sanzionato.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Multa record perchè andava troppo forte: la velocità è pazzesca

Chi non rispetterà la legge sarà a multe che vanno dagli 81 euro ai 326 euro o la decurtazione di 5 punti sulla patente di guida. Nel frattempo sono già state comminata delle sanzioni amministrative, a causa degli equivoci che si sono creati. Ma è bene sapere che li ha subite prima della data del 6 marzo, termine iniziale dell’efficacia della legge, potrà farvi ricorso. Il decreto fiscale prevede anche degli incentivi da parte dello Stato, nella misura di 30 euro, per un totale di 5 milioni stanziati per tutto il 2020. Un piccolo gesto che potrebbe rivelarsi molto importante per la vita dei nostri bambini.