Belluno, storica bottega chiude i battenti a causa dello scontrino elettronico

0

Belluno, storica bottega chiude i battenti a causa dello scontrino elettronico: è accaduto precisamente nel comune di Longarone.

Belluno bottega scontrino elettronico
(da Pixabay)

Siamo a Longarone, comune di 5 mila anime della provincia di Belluno in Veneto, e la storia che stiamo per raccontarvi mette davvero i brividi. I protagonisti di questa vicenda sono i coniugi Sacchet, proprietari dal 1949 di un alimentari che da queste parti ha fatto la storia. Ma qualcosa non è andato secondo i piani e dal 2 gennaio 2020 la bottega ha chiuso i battenti definitivamente. Una pessima notizia per le persone del posto che, ogni giorno, si recavano dal signor Vincenzo e dalla signora Laura per acquistare pane e altre prelibatezze.

LEGGI ANCHE >>> Sfonda portone della Chiesa col Suv e parcheggia vicino all’altare: il VIDEO

Belluno, la storia dell’alimentari Sacchet e della chiusura dell’attività

Belluno bottega scontrino elettronico
(da Pixabay)

A raccontare la storia è l’edizione online de ‘Il Gazzettino’, secondo cui la famiglia Sacchet avrebbe riscontrato i primi problemi con l’introduzione dello scontrino elettronico. Questo perché a Longarone è quasi impensabile avere una linea internet e una rete wifi e, dunque, sarebbe stato quasi impossibile lavorare con un registratore di cassa in grado di emettere lo scontrino elettronico. Vincenzo e Laura, alla fine, non ce l’hanno fatta a rimanere al passo coi tempi e hanno deciso di chiudere l’attività di una vita e di dedicarsi soltanto ai loro nipoti. Una storia, questa, di cui sentiremo sicuramente parlare anche in futuro.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE QUESTO ARTICOLO >>> Orrore sulla spiaggia, capodoglio esplode con 100 kg di rifiuti dentro

O ANCORA QUESTA >>> Multa record perché correva troppo: la velocità segnalata è pazzesca

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui