Ritiro De Rossi, il futuro dell’ex Boca è già scritto: ecco cosa farà

Ritiro Daniele De Rossi, il futuro dell’ex giocatore del Boca Juniors è già scritto: ecco cosa farà appena tornato in Italia

Daniele De Rossi
Ritiro De Rossi, il futuro dell’ex Boca è già scritto: ecco cosa farà (Foto: Getty)

Daniele De Rossi ha colto tutti di sorpresa con la sua decisione di lasciare il calcio giocato. Sicuramente i 36 anni e i problemi fisici palesati nell’ultimo periodo, hanno inciso sul futuro dell’ex Boca Juniors, come da lui stesso confermato nella conferenza stampa di ieri. Dopo essersi convinto che fosse arrivato il momento giusto per appendere gli scarpini al chiodo, De Rossi non ha perso tempo e nel giro di poche ore ha salutato i compagni argentini e si è presentato davanti ai giornalisti al fianco nel neo presidente Ameal. Lui, così come Riquelme, nuovo direttore tecnico degli Xeneizes, non hanno inciso su una scelta già covata dentro da tempo. La figlia Gaia, la maggiore, ha bisogno di lui, poichè unica componente della sua famiglia ad essere rimasta a Roma. Daniele, dopo 6 mesi passati in Sud America, ha sentito forte il richiamo di casa e non può più aspettare. Certo i pochi minuti messi nelle gambe sinora non hanno aiutato a pensare ad un’ulteriore esperienza sul rettangolo verde. Il rientro in Italia prevederà altro, e anche qui le idee sono piuttosto chiare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Dan Friedkin, futuro presidente della Roma: il profilo

Ritiro De Rossi, il futuro dell’ex Boca è già scritto: farà l’allenatore

De Rossi
Ritiro De Rossi, il futuro dell’ex Boca è già scritto: farà l’allenatore (Foto: Getty)

Daniele De Rossi tornerà in Italia nelle prossime ore e già ha programmato il proprio futuro. Al di là di qualche tentennamento legato al grande amore che lo lega alla Roma, in questo momento il suo percorso professionale dovrebbe prevedere altro. Il centrocampista di Ostia rifiutò un ruolo dirigenziale nella capitale la scorsa estate, coinvolto nel nuovo progetto tecnico giallorosso dal CEO Guido Fienga. L’avvento della nuova proprietà con Dan Friedkin al comando, potrebbe allettarlo, anche con l’inserimento nello staff tecnico di Fonseca, per iniziare a conoscere i segreti del mestiere. Ma nell’immediato futuro, più che pensare a questo, l’ex capitano della Roma, vuole cominciare a studiare per diventare un bravo allenatore.

Grazie alla vittoria del titolo mondiale nel 2006, potrà partecipare direttamente al corso Uefa Pro a Coverciano, diventando così allenatore di primo livello. Per lui le porte della Nazionale sono sempre aperte, e magari durante la formazione potrebbe anche prendere in considerazione l’idea di sedere al fianco di Roberto Mancini per l’Europeo che si disputerà, almeno per le prime 3 gare, proprio nella capitale.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Conte Capello, accesa discussione al termine di Napoli-Inter

GUARDA LA CONFERENZA STAMPA DI DE ROSSI: