Ribaltone su una panchina italiana: torna Serse Cosmi

Il Perugia, dopo aver esonerato Oddo, chiama Cosmi. Il tecnico torna sulla panchina umbra a distanza di 16 anni

perugia cosmi
Serse Cosmi aveva chiuso con il Perugia nel 2004 (Getty Images)

Certi amori fanno dei giri immensi e poi ritornano. La frase di Antonello Venditti nel suo brano “Amici mai” calza a pennello per spiegare il grande ritorno sulla panchina del Perugia. La squadra umbra, al sesto posto nella classifica del campionato di Serie B, ma reduce da un periodo negativo, ha deciso di esonerare Massimo Oddo. Per la sua sostituzione ha pensato ad un grande ritorno, quello di Serse Cosmi. Per il tecnico, perugino doc, si tratta di un rientro a casa, nel club che lo ha lanciato nel grande calcio e che ha guidato in Serie A.

LEGGI ANCHE >>> Calciomercato Inter, due super colpi per Conte

Ancora non è stata comunicata l’ufficialità da parte della società biancorossa, ma il nome di Cosmi era già nell’aria da qualche giorno. Entusiasti i tifosi del ‘Grifo‘ che sperano di rivivere i fasti dei primi anni 2000 con l’ “Uomo del fiume” al timone. C’è l’accordo per un contratto fino a giugno, con eventuale opzione di prolungamento in caso di raggiungimento di determinati obiettivi. Il vice allenatore sarà un’altra vecchia conoscenza del Perugia, ovvero l’ex attaccante Fabio Bazzani, già secondo di Cosmi ad Ascoli e a Venezia.

Ribaltone sulla panchina del Perugia: torna Cosmi dopo 16 anni

perugia cosmi
Serse Cosmi (Getty Images)

Nato a Ponte San Giovanni, frazione del comune di Perugia distante pochi chilometri del centro urbano, da calciatore Cosmi non ha fatto molta strada. Milita nelle giovanili della Ternana, ma poi la sua carriera non va oltre le categorie dilettantistiche umbre. Proprio qui, dal basso, comincia ad allenare e dopo aver guidato la Pontevecchio, squadra del suo quartiere, in Serie D, esordisce tra i professionisti. Con l’Arezzo conquista una promozione dalla C2 alla C1, sfiorando anche l’accesso alla B.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>>> Calciomercato Inter, colpo dal Tottenham a gennaio

Lo nota Luciano Gaucci, che lo proietta immediatamente in Serie A. Saranno stagioni magiche per i Grifoni, che non solo raggiungono la salvezza, ma si tolgono soddisfazioni anche in Europa. La squadra vince la Coppa Intertoto ed accede alla Coppa Uefa, superando anche alcuni turni. Dopo la retrocessione in B nel 2004 l’avventura si interrompe e il destino lo porterà in giro per l’Italia, tra Serie A e B, per 16 lunghi anni. Fino al ricongiungimento.