Notte San Silvestro, le migliori feste in piazza del Capodanno

0

L’ultima notte dell’anno è arrivata: ecco come passare San Silvestro 2019 nelle più grandi piazza italiane, per un Capodanno da ricordare

san silvestro capodanno
Capodanno (Gellinger – Pixabay)

E’ tutto pronto per i festeggiamenti per il nuovo anno: allo scoccare della mezzanotte fuochi d’artificio e brindisi accompagneranno l’arrivo del 2020. Dopo le feste natalizie, trascorse come da tradizione con i famigliari in casa, a soddisfare i peccati di gola, nella Notte di San Silvestro la voglia è quella di divertirsi e di augurarsi il meglio per il decennio che sta per iniziare.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Capodanno, a che ora si festeggia nel mondo il 2020

Notte di San Silvestro 2019, cosa fare a Capodanno: le migliori feste nelle piazze italiane

Capodanno
Capodanno in Musica, gli ospiti di Federica Panicucci (via Instagram)

Come da tradizione, in tutta Italia la sera di Capodanno ci saranno le piazze festanti, con grandi concerti ed i migliori artisti del panorama nazionale. A rubare la scena sarà il Sud con i due eventi che saranno trasmessi in diretta televisiva. A Bari Federica Panicucci condurrà “Capodanno in Musica“, con ospiti come J-Ax, Francesco Renga, Raf, Nek, Anna Tatangelo tra gli altri. Lo show sarà visibile su Canale 5, mentre, invece, su Rai Uno ci sarà Amadeus con “L’Anno che verrà“, in diretta da Potenza, con Al Bano, Romina e Gigi D’Alessio.

LEGGI ANCHE >>> Capodanno in Musica 2020, gli ospiti dell’evento

Ma non è finita qui, perchè in tutto lo stivale sono previsti canti e balli tutta la notta. Tra i principali c’è l’evento al Circo Massimo di Roma, dove si esibiranno Carmen Consoli e gli Skunk Anansie, mentre a Piazza Duomo a Milano salirà sul palco lo Stato Sociale. Ci sarà Coez a Rimini, Elisa ad Olbia, i Subsonica a Mantova, Daniele Silvestri a Napoli, Mario Biondi a Palermo, Emis Killa e Roy Paci ad Alghero, Gianna Nannini a Castelsardo e Anastasio a Venezia. Feste in piazza anche a Torino, Genova, Firenze, Bologna, Trieste e sulla Riviera romagnola.

Capodanno 2020, le tradizioni si rispettano: dal cibo alle scaramanzie

Immancabile, prima di uscire a festeggiare, il cenone di Capodanno. La tradizione vuole che a San Silvestro vengano consumati cibi simbolici come lenticchie e cotechino, che rappresentano il denaro, mentre il melograno è benaugurante sotto il profilo dell’amore. In genere, come auspicio di buona sorte, si indossa intimo di colore rosso.

Il Capodanno deriva dalla tradizione dei Romani, con Giulio Cesare che nel 46 A. C. fissò l’1 gennaio l’inizio del “Calendario Giuliano”, dedicato ai festeggiamenti del dio Giano (da qui il nome del mese).

cosa fare a Capodanno

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui