Zac Efron e il rischio di morte: “Mi sono ammalato…” 

0

Zac Efron spiega il suo incubo. Il 32enne è reduce da un ricovero urgente in Australia dove gli è stata riscontrata una malattia piuttosto rara.

Zac Efron (Getty Images)

Sospiro di sollievo per Zac Efron. L’attore statunitense, protagonista di una brutta disavventura in Oceania, ha rassicurato tutti attraverso il proprio profilo Instagram: “Sono molto grato a tutti coloro che mi hanno scritto. Mi sono ammalato in Papua Nuova Guinea, ma sono tornato indietro velocemente e ho concluso 3 settimane fantastiche a P.N.G. Sono a casa per le vacanze con i miei amici e la mia famiglia. Grazie per tutto l’amore e la preoccupazione, ci vediamo nel 2020!”. 

Disavventura per Zac Efron: la ricostruzione

Il tutto è avvenuto durante le riprese di un docu-film dal titolo ‘Killing Zac Efron’. Le riprese sarebbero dovuto durare tre settimane, ma durante lo svolgimento si è sentito tremendamente male fino ad avvertire febbre altissima, vomito e dolori muscolari.

Potrebbe interessarti anche —> Emily Ratajkowski scatenata nel suo letto: il dettaglio non sfugge ai fan – FOTO

Dopo un primo ricovero in ospedale, è stato portato d’urgenza in Australia dove hanno cercato di bloccare subito il processo della malattia. Successivamente, dopo i primi segnali incoraggianti, è rientrato negli Stati Uniti con un aereo. Come riferito ieri dal Daily Mail, al classe 87 sarebbe stato diagnosticato il tifo. Una malattia decisamente rara oggi giorno, ma riscontrata a causa del suo immergersi nelle aree povere e inesplorate del Paese.

Probabilmente a innescare il tutto sarà stata una zanzara o un alimento non sterilizzato del tutto, con l’infezione che si è presta diffusa nell’organismo del ragazzo. Fortunatamente l’allarme è rientrato: Zac sta bene.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui