CONDIVIDI

Sergio Mattarella fischiato a un comizio della Lega a Bergamo. Insulti al presidente della Repubblica. E Salvini reagisce così

“Mi raccomando la sera del 31 tutti ad ascoltare il discorso del capo dello Stato”. Da questa osservazione di Matteo Salvini nel corso di un comizio della Lega a Bergamo è nata la contestazione contro il presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, fischiato e bersagliato dagli insulti dei presenti di fronte alla reazione divertita dello stesso Salvini. Un discorso che si è diretto verso una contestazione diretta a Mattarella, con il leader leghista che non solo è sembrato poco sorpreso dalla risposta dei suoi fan, ma ha dato anche la sensazione di voler provocare esattamente quella reazione lì.
Quando Mattarella è stato fischiato dal pubblico presente al comizio leghista, Salvini ha risposto con uno “screanzati” che malcelava una risatina soddisfatta, come a voler dimostrare di aver raggiunto esattamente lo scenario che si era prefissato. Una grave mancanza di rispetto all’Istituzione, l’ennesima in un rapporto fra i due che non è mai stato esattamente idilliaco.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Manovra, Conte annuncia importanti novità su tasse e bonus famiglie

Mattarella fischiato: un rapporto mai idilliaco con Matteo Salvini

Salvini
Matteo Salvini (Getty Images)

Non è certo la prima volta che Sergio Mattarella viene fischiato dai leghisti, non è certo la prima volta che Salvini e Mattarella vengono “a contatto” in modi spesso non ortodossi. Non è neppure la prima volta che un leghista partecipa ad un insulto ad un presidente della Repubblica, come dimostra il caso Bossi di qualche anno fa. Ma proprio fra l’attuale leader leghista e l’attuale Capo dello Stato ci sono dei precedenti belli forti.

Come nel 2016, quando Mattarella al VinItaly fece un’osservazione sul superamento delle frontiere (ma parlava di vino, e sembrava chiaro a tutti) ma Salvini gli rispose su Twitter: “Come a dire avanti tutti, in Italia può entrare chiunque… Se lo ha detto da sobrio, un solo commento: complice e VENDUTO”. Non pago della gaffe, l’ex Ministro dell’Interno poi rilanciò, nonostante tutte le forze politiche avessero stigmatizzato le sue dichiarazioni: “Non mi pento, non mi riconosco in lui”, rilanciò Salvini per chiudere il cerchio.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>> Salvini tuona: “l’Italia riparte solo con Flat Tax e Rivoluzione Fiscale”

Il video dei fischi a Mattarella al comizio della Lega a Bergamo

Mattarella fischiato Lega Salvini
Sergio Mattarella (Getty Images)

Vi proponiamo quindi il video di quanto accaduto alla Bèrghem Frècc di Albino. Si sente chiaramente Salvini dire, sghignazzando: “Mi raccomando, il 31 tutti ad ascoltare il discorso di Mattarella” e giù una bordata di fischi. E poi la chiosa da social media manager scafato da parte dell’ex vice Premier: “Prima si ascolta, poi commentiamo su Facebook”. Di seguito il video tratto da ‘Open’, poi ognuno si faccia una sua idea.