Fede dissacrata, in Italia decapitati Gesù e Maria: ipotesi satanista

0

Fede sotto attacco: a Briatico, nel Vibonese, e ad Arbus in Sardegna. Alcuni ignoti nelle scorse ore hanno decapitato la statua della Madonna e un Gesù Bambino del presepe.

Modonna del Mare Briatico
La statia della Madonna del Mare a Briatico è stata vandalizzata (via Websource)

Fede sotto attacco: Briatico, paesino di quattromila anime nei ditorni di Vibo Valentia è sotto shock. La statua della Madonna del Mare, una delle più caratteristiche della zona, è stata vandalizzata in maniera brutale. Ignoti infatti nelle ultime ore hanno decapitato la statua, lasciando poi le teste della Vergine e del bambino nel prato a fianco.

La statua da anni è piazzata in una grotta al termine di una scalinata che conduce alla spiaggia nei pressi delle antiche fontane costruite dal conte Pignatelli. Solitamente è protetta da alcune sbarre di ferro. Ma come riporta la stampa locale, chi ha voluto profanare l’immagine della Madonna ha avuto anche vita facile per entrare.

Un gravissimo atto sacrilego, quello della decapitazione della statua che raffigura la Madonna che ha colpito duramente la comunità di Briatico. Il paese calabrese infatti ha una devozione particolare per la madre di Gesù, tanto che uno dei santi protettori è proprio la Madonna del Carmelo.

A scoprire il vile gesto è stato un giovane che abita in zona e ha segnalato subito il fatto alle forze dell’ordine. Sull’episodio stanno indagando i carabinieri della zona che hanno eseguito alcuni accertamenti per cercare di identificare i responsabili.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Bestemmie e profanazioni: quando la blasfemia va di moda

Fede, episodio analogo ad Arbus: la condanna di Matteo Salvini

Briatico carabinieri Madonna
Sugli epoisodi di Briatico e Arbus indagano i carabinieri

Un gesto, quello di Briatico, che fa il paio con quanto avventuto sempre nelle ultime ore ad Arbus, nel sud della Sardegna. Una statua di Gesù Bambino, che era stata piazzata nella mangiatoia del presepe davanti alla chiesa parrocchiale è stata decapitata da vandal. Poi hanno scaricato la testa della statua davanti al cimitero comunale del paese. Adesso però, grazie alla buona volontà di alcuini abitanti, è stata riattaccata ma la comunità si interroga.

Statua Gesù bambino decapitata

Anche qui indagano i carabinieri mentre sindaco, Antonello Ecca ha condannato il misfatto sulla sua pagina Facebook. Durissimo il commento su questi due gravi episodi da parte di Matteo Salvini, sempre via social: “FATE SCHIFO. Gesù Bambino decapitato, la testa ritrovata al cimitero. È sconcertante – ha scritto il leader della Lega – che esistano persone capaci di atti simili così disgustosi. Gesti che non solo offendono il senso religioso degli italiani ma calpestano storia, cultura, civiltà”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui