Lecco, miracolo di Natale: si risveglia dal coma dopo un mese

0

Si risveglia dal coma dopo un mese: nel giorno dell’anti vigilia di Natale, arriva una meravigliosa storia da Lecco. L’uomo, un runner 36enne, si è risvegliato accanto alla moglie. 

Miracolo di Natale a Lecco. Il protagonista è Andrea Grilli, un runner di 36 anni risvegliatosi dal coma dopo una caduta del 30 novembre scorso.

L’incidente era avvenuto sul versante bergamasco del Resegone, quando l’uomo scivolò lungo un sentiero e venne ritrovato soltanto alcune ore dopo in pessime condizioni tra ipotermia, fratture, contusioni e polmoni collassati.

Fu portato in ospedale dove gli salvarono la vita, ma da allora cade nel sonno profondo senza più risvegliarsi. Tuttavia seguirono progressi, dalla respirazione autonoma ai piccolissimi segnali che alimentavano ulteriormente la speranza. Poi la svolta proprio nel giorno dell’anti-vigilia.

Lecco, si risveglia dal coma accanto alla moglie

L’uomo si è risvegliato accanto a sua moglie, l’amore della sua vita, e la toccante storia è raccontata dalla pagina Facebook ‘Falchi di Lecco’: “È pomeriggio, è l’orario delle visite per Andrea, la sua amata moglie Ramona gli parla come sempre e Andrea ha la reazione decisiva che tutti aspettavamo. Apre gli occhi, con una nuova luce che finalmente li inonda. Apre la bocca e pronuncia le parole più belle: “Ciao Amore!”.

E ancora: “Il “risveglio” tanto atteso, bentornato Andrea, questa antivigilia di Natale chi se la dimenticherà più?!
Non potevi fare un regalo di Natale più bello a Ramona, ai tuoi bellissimi bimbi, ai tuoi genitori, a tutta la tua famiglia, ai tuoi amici e a chi ti vuole bene.Hai dimostrato una forza fuori dal comune…”. 

Potrebbe interessarti anche —> Auguri Santo Stefano: le più belle frasi per WhatsApp

Infine la chiusura commovente: “Grazie Andrea per averci fatto sentire tutti come fratelli, uniti nella speranza, fiduciosi nella preghiera, ognuno a suo modo. Grazie a Chi ci ha donato, a due giorni dal Natale, l’immensa gioia del tuo risveglio: a volte i miracoli avvengono davvero! E adesso la corsa continua, verso il traguardo di un pronto e pieno recupero! Alè Andre!”. 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui