Sarri fa infuriare i napoletani: “Sono nato a Napoli, ma…”

0

Maurizio Sarri e Napoli, nuove polemiche all’ombra del Vesuvio. Le parole del mister rilasciate ieri in Toscana hanno mandato su tutte le furie i tifosi napoletani. 

Juventus Sarri
Maurizio Sarri (via Getty)

Maurizio Sarri fa infuriare i napoletani. Dopo il tradimento con il trasferimento alla Juventus, l’ex tecnico azzurro questa volta ha ferito il popolo azzurro con delle dichiarazioni che non sono affatto piaciute all’ombra del Vesuvio.

Sarri e le dichiarazioni a sorpresa: è polemica a Napoli

Il tutto è successo ieri nel corso della festa per i 100 anni di Figline, paese toscano in cui è cresciuto dopo aver lasciato Napoli da bambino. Salito sul palco omaggiare la cittadina, il tecnico ha rilasciato le seguenti parole: “È vero che sono nato a Napoli, ma mi sento figlinese al 100%. Mi piacerebbe creare qualcosa qui. Infatti con un gruppo di amici abbiamo l’obiettivo di dare una mano a tutte le associazioni sportive di qui e di riportare i figlinesi in piazza, oltre a rilanciare l’Oratorio dei Salesiani”. 

Potrebbe interessarti anche —> Calciomercato Juventus, Raiola regala il colpo di Natale

Sono state queste le parole della discordia. Frasi considerate infatti contraddittorie dai napoletani, rispetto ai messaggi d’amore del passato e a quel senso di appartenenza sempre dichiarato dal mister in Campania. “Sei solo un servo dei poteri forte”, scrivono in tanti sui social. E altro come “personaggio subdolo”, “ipocrita”, “arrivista” e “venduto”. Insomma la frattura tra le parti è sempre più forte.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui