WhatsApp, adesca una 15enne e viene condannato

0

WhatsApp, adesca una 15enne e viene condannato: il protagonista di questa vicenda è un uomo di 32 anni residente a Battipaglia.

Whatsapp adesca 15enne
(da Pixabay)

Ha adescato su whatsapp una ragazza di 15 anni, costringendola ad inviare materiale hard e a compiere atti di autoerotismo. Il protagonista di questa vicenda è un uomo di Battipaglia, di 32 anni, che è stato immediatamente condannato ad un anno di reclusione (pena sospesa) dal Gup del Tribunale di Lecce con l’accusa di adescamento di minori, prostituzione minorile e detenzione di materiale pedopornografico.

LEGGI ANCHE >>> Allerta meteo in Nord Italia: un morto “assurdo” in Friuli

WhatsApp, adesca una 15enne: 32enne condannato

WhatsApp adesca 15enne
©Getty Images

Il 32enne di Battipaglia ha contattato la minore su Whatsapp qualche anno fa, precisamente nel 2017, e si è fatto inviare delle foto hard. I genitori della vittima, però, hanno controllato il cellulare della ragazza e si sono imbattuti in queste conversazioni tra il molestatore e la loro figlia e nello scambio di foto intime. A quel punto, il padre e la madre della 15enne – secondo quanto riportato dall’edizione online de ‘Il Mattino’ – si sarebbero rivolti alle forze dell’ordine per denunciare l’accaduto. La Procura salentina e gli agenti del commissariato di pubblica sicurezza di Gallipoli, in un secondo momento, avrebbero posto sotto sequestro lo smartphone della ragazza interrompendo ogni tipo di contatto tra i due. E per il 32enne di Battipaglia è scattata la condanna.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Rovigo, cade sui binari ed il treno gli trancia le gambe: 34enne grave

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui