16 anni di prigione per aver incendiato una bandiera: “Crimine d’odio”

0

16 anni di prigione per aver incendiato una bandiera Lgbt: “Si tratta di Crimine d’odio”

Bandiera Lgbt
16 anni di prigione per aver incendiato una bandiera: “Crimine d’odio” (Foto: Getty)

Una misura durissima nei confronti di un uomo reo di aver bruciato una bandiera Lgbt, è stata presa negli Stati Uniti.

Adolfo Martinez di Ames, nell’Iowa,  è stato condannato mercoledì a 16 anni di prigione per “crimine d’odio“, dopo aver dato fuoco al simbolo dell’orgoglio omosessuale e transgender durante una manifestazione.

Oltre a dover scontare un decennio e mezzo in prigione per aver bruciato la bandiera LGBT, il trentenne Martinez dovrà scontare anche un ulteriore anno per l’utilizzo del fuoco e 30 giorni per molestie.

Martinez è stato arrestato a giugno dopo aver preso la bandiera arcobaleno dalla United Church of Christ ad Ames.

L’atto è stato considerato un crimine di odio perché la bandiera rappresenta un orientamento sessuale, tema estremamente sensibile.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Torino, strade chiuse: si apre una voragine di 4 metri (FOTO)

Brucia la bandiera Lgbt, condannato a 16 anni di prigione

Martinez brucia bandiera Lgbt
Adolfo Martinez condannato a 16 anni per aver bruciato la bandiera Lgbt (Foto: Twitter/eu.desmoinesregister.com)

Quello che ha inasprito la pena inflitta ad Adolfo Martinez è l’aggravante del “crimine d’odio”. Questo aspetto è molto discusso in questi tempi negli Stati Uniti, per ciò che sta avvenendo anche contro Donald Trump. Alcune manifestazioni troppo dure nei confronti dell’attuale Presidente, hanno portato a condanne simili.

Tuttavia, come riportato da fonti vicine ai Conservatori, la stessa durezza non è stata utilizzata per condannare manifestanti rei di aver bruciato la bandiera americana, in segno di contestazione contro l’attuale politica, interna ed estera, del paese.

Questa definizione “poco equilibrata” di crimine d’odio, sta creando non poche critiche negli States. Una vicenda che è ancora in divenire.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Movimenti Cristiani Italiani, indetta manifestazione a Roma contro la blasfemia

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui