Serie A, scimmie contro il razzismo, clamoroso dietrofront della Lega

0

La Lega Serie A fa marcia indietro sulla discussa opera delle scimmie contro il razzismo: un comunicato incredibile

Era inevitabile che prima o poi ci fosse una presa di posizione. Inevitabile, visto quanto hanno fatto discutere le famose “scimmie contro il razzismo” che la Lega Serie A aveva esposto come simbolo nella lotta a questo brutto male. Una scelta discutibile, un’opera d’arte realizzata da Simone Fugazzotto, esposta presso la sede della Lega come simbolo della lotta al razzismo. Un’opera che non è piaciuta per nulla alle squadre, ai calciatori e in buona parte anche ai tifosi, al punto che la Lega è dovuta correre ai ripari per contenere la tempesta di accuse piovuta sulla propria testa.

Un comunicato di scuse per “tutti coloro che si sono sentiti offesi” dopo aver visto quell’opera. In primis Romelu Lukaku, che sembra ormai diventato un baluardo per la lotta al razzismo, e Roma e Milan che avevano espresso dissenso nei confronti di quella installazione.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Corriere dello Sport, arriva la risposta alle accuse di razzismo

Lega Serie A, il comunicato sulle scimmie contro il razzismo

Simone Fugazzotto scimmie Serie A
Il post di Simone Fugazzotto (Instagram)

Un comunicato di scuse per “con tutti coloro che si sono sentiti offesi per l’opera realizzata da Simone Fugazzotto lo scorso maggio, in occasione della Finale di Coppa Italia”. Lo ha diramato l’amministratore delegato della Lega Serie A, Luigi De Siervo, in merito all’opera delle scimmie contro il razzismo. “Nonostante l’artista avesse spiegato che il senso della sua creazione fosse proprio un messaggio contro il razzismo – prosegue il comunicato – l’opera è apparsa però a molti discutibile”. Ecco il motivo delle scuse, unito ad un’altra ferma condanna contro il razzismo: “Ciò che non può essere oggetto di discussione è la forte e costante condanna da parte della Lega Serie A contro ogni forma di discriminazione e razzismo, fenomeni che siamo impegnati a sradicare dal nostro campionato”.

E per finire un annuncio che mira a proseguire la battaglia del calcio: “La Lega Serie A sta lavorando alla campagna ufficiale antirazzismo, che non può essere identificata con l’opera di Fugazzotto, e che sarà presentata entro fine febbraio”.

Una condanna ferma, sulla falsariga della battaglia che la Lega porta avanti ormai da tempo, insieme a tutte le squadre della Serie A:

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui