Pranzo di Natale tragico: a Ripi un morto e decine di malori

0

Il pranzo di Natale offerto dal Comune di Tipi agli anziani del paese si è trasfornato in tragedia. Un 87enne morto, decine di malori per una sospetta intossicazione.

Pranzo di Natale morto Ripi
Pranzo di Natale tragico nel Frusinate, un morto (Getty Images)

Il pranzo di Natale che l’amministrazione comunale di Ripi, nel Frusinate, ha offerto agli ospiti del centro anziani è finito in tragedia. Il bilancio parla di un pensionato morto, ma anche molti altri che hanno dovuto fare ricorso alle cure mediche. E in attesa dei primi riscontri tangibili, il sospetto è quello di una intossicazione alimentare.

C’erano più di trecento presone domenica scorsa, 15 dicembre, al centro anziani ‘Zio Nino’ di Ripi, piccolo paese in provincia di Frosinone. Tutti lì perché come tradizione il Comune offriva il pranzo per fare gli auguri di Natale. Tra loro anche l’87enne Sossio Celli (padre dell’ex sindaco di Ripi, Gianni) che ha avuto la peggio. Dopo il pranzo si è sentito male e la crisi resporatoria gli è stata fatale nonostante la corsa in ospedale.

Non un caso isolato però, perché diverse persone presenti a quella tavolata hanno dovuto fare ricorso alle cure mediche, seppure per situazioni meno gravi. Il personale del 118 è arrivato in tempi relativamente celeri, ma per l’anziano non c’è stato nulla da fare. E ora sono attesi i risultati dell’autopsia che dovrebbero chiarire le cause del suo decesso e quindi eventuali responsabilità.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Noto supermercato ritira formaggio dal mercato: “Pieno di batteri”

Morto al pranzo di Natale, indagano i carabinieri e l’Asl locale

Pranzo Natale carabinieri morto
Morto al pranzo di Natale, indagano i carabinieri

Come riferisce la stampa locale, in particolare ‘Ciocaria Oggi’, il servizio di preparazione del pranzo era stato affidato ad una locale ditta di catering. Tutto regolarmente documentato dalla gara d’appalto, con un menù che comprendeva due primi, un secondo con contorno, macedonia, panettone e spumante.

Presto però diversi ospiti hanno cominciato ad accusare malesseri come nausea, dissenteria, dolori alla pancia. Il caso più grave è stato quello di Sossio Celli, che è deceduto nel pomeriggio di lunedì. Il figlio e gli altri familiari hanno presentato denuncia, per ora contro ignoti, per fare chiarezza su quanto realmente successo. E il sindaco attuale, Piero Sementilli, che era presente al pranzo, si è subito mosso per avere chiarimenti dalla ditta di catering.

Sull’episodio indagano i carabinieri locali ma anche gli esperti della Asl Frosinone 1. In particolare militari avrebbero già effettuato sopralluoghi nella sede della ditta che ha preparato i pasti. In particolare verranno verificate le materie prime utilizzate per preparare il pranzo ma soprattutto la loro conservazione.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui