Atalanta agli ottavi di Champions: ecco perchè la qualificazione è più di un miracolo

0

L’Atalanta accede agli ottavi di Champions League: ecco perchè questa qualificazione è più di un miracolo sportivo

Storica qualificazione Atalanta
Atalanta agli ottavi di Champions: ecco perchè la qualificazione è più di un miracolo (Foto: Getty)

L’Atalanta ha compiuto un vero e proprio miracolo, centrando una storica qualificazione agli ottavi di Champions League. I ragazzi di Gian Piero Gasperini hanno staccato il pass per le sfide ad eliminazione diretta, in programma a febbraio, grazie al successo per 0-3 in casa dello Shakhtar Donetsk. Gli ucraini, corsari a San Siro nella gara di andata, erano riusciti a mettere in difficoltà i nerazzurri nel corso del primo tempo. Le assenze forzare, causa infortuni di Ilicic e Zapata, avevano reso sterile l’attacco orobico per 45′. Gomez e Muriel non erano riusciti mai a trovare il pertugio giusto, nonostante l’atteggiamento complessivo della squadra fosse pugnace e propositivo.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Shakhtar Donetsk-Atalanta 0-3, miracoloso Var: Gol annullato e poi convalidato (FOTO)

Miracolosa qualificazione dell'Atalanta
Il miracolo dell’Atalanta agli ottavi di Champions (Foto: Getty)

Il miracolo dell’Atalanta agli ottavi di Champions

Il secondo tempo giocato contro lo Shakhtar entrerà nella storia del calcio atalantino e non solo. Ma c’è stato un momento in cui tutto sembrava poter terminare nel peggiore dei modi. Poco prima dell’ora di gioco, Muriel, già ammonito, viene graziato dall’arbitro tedesco Felix Zwayer, per un fallo commesso al limite dell’area nettamente da giallo. La mancata espulsione dell’attaccante colombiano ha fatto letteralmente girare il match.

Sono passati appena 10′ e come per grazia divina, è arrivato il vantaggio firmato da Castagne al 68′. Come se non bastasse però, anche questo episodio è stato a dir poco controverso e ben indirizzato. Papu Gomez, autore dell’assist decisivo, era stato pescato in fuorigioco dal secondo assistente, il signor Marco Achmuller. Grazie all’intervento davvero provvidenziale del Var, però, il gol è stato convalidato dopo pochi istanti, facendo scattare la gioia irrefrenabile.

Da lì in poi è stato un assolo nerazzurro, con il raddoppio di Pasalic al 79′ e la definitiva rete dello 0-3 messa a segno da Gosens in pieno recupero, con un’azione di contropiede.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Shakhtar Donetsk-Atalanta 0-3, Highlights, Voti, Pagelle e Tabellino

Champions League, solo il Newcastle come l’Atalanta

Qualificarsi agli ottavi di Champions League con soli 7 punti alle spalle del Manchester City è già di per se un record invidiabile. Se a questo aggiungiamo però l’aver collezionato tre sconfitte nelle prime tre gare del girone, siamo di fronte ad un autentico miracolo.

Nel 2002, il Newcastle di Alan Shearer era riuscito a passare facendo altrettanto, vincendo le ultime tre gare dopo lo 0 in avvio. Mai nessuno era riuscito in tale impresa eccezion fatta proprio per gli inglesi e da stasera per l’Atalanta.

>>> Clicca qui per vedere gli Highlights di Shakhtar Donetsk-Atalanta >>>

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui