Calciomercato Napoli, addio a Milik a gennaio: per lui è un ritorno

0

Calciomercato Napoli, a gennaio può dire addio anche Milik: c’è il Borussia Dortmund su di lui

Calciomercato Napoli
Calciomercato Napoli (Getty images)

Il calciomercato invernale è alle porte e proprio quest’anno potrebbe riservare delle sorprese, soprattutto in casa Napoli. L’ambiente partenopeo è infatti allo sfascio e diverse cessioni il prossimo mese sono tutt’altro che impossibili. Nelle ultime ore, secondo quanto riportato da Calciomercato.it, anche Arkadiusz Milik sarebbe finito nel mirino di un club pronto a portarlo via. Stiamo parlando del Borussia Dortmund che potrebbe fare sul serio riportando in polacco in Bundesliga dove ha già giocato tra le fila del Bayer Leverkusen.

Proprio il polacco il Napoli non vorrebbe cederlo e lavora, nel frattempo, al rinnovo del contratto. Dall’altro lato c’è anche la scarsa tenuta fisica del calciatore e, qualora arrivasse un’offerta irrinunciabile, De Laurentiis potrebbe farci un pensierino.

Calciomercato Napoli, tutti i possibili movimenti invernali

A gennaio, per quel che riguarda le cessioni, sulla lista dei partenti ci sono diversi giocatori. Partendo dalla difesa, c’è Hysaj che, insieme al suo agente, spingono per la partenza verso Roma. Un suo addio potrebbe portare in dote circa 10 milioni di euro. A centrocampo c’è una possibilità che Callejon vada in Cina dove c’è il Dalian Yifang di Benitez su di lui. Allan invece sembra stia ritrovando pian piano lo smalto dei bei tempi, ma ciò nonostante non si esclude un addio imminente. Attualmente costa 40 milioni ed ha gli occhi del PSG puntati su di sé. In attacco Mertens dovrebbe rimanere fino a fine stagione, ma l’Inter è già al lavoro per prenderlo a parametro zero. Infine Younes potrebbe tornare in Germania dove ci sono Wolfsburg e Werder Brema interessati. Proprio con quest’ultimo club potrebbe profilarsi uno scambio che vedrebbe Milot Rashica sbarcare all’ombra del Vesuvio.

LEGGI ANCHE—> Hamsik al San Paolo, ma la premiazione slitta: il comunicato

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui