Torino, madre uccide figlia disabile a martellate

0
24

Nella provincia di Torino una donna anziana ha ucciso la figlia disabile con diverse martellate.

figlia disabile
figlia disabile (Getty images)

Ad Orbassano, in quel di Torino, un’anziana donna di 85 anni ha ucciso sua figlia disabile di 44 a martellate. L’omicidio è avvenuto stamane intorno alle 8:30 in un’abitazione nei pressi di via Gramsci. In casa c’era anche il marito di 87 anni che ha dato poi l’allarme chiamando le forze dell’ordine. “Venite, mia moglie ha ucciso mia figlia ed è in gravi condizioni”. Infatti pare che l’anziana, dopo aver commesso il grave reato, abbia assunto pericolosi farmaci. Sul posto la sezione investigazioni scientifiche del nucleo investigativo dei Carabinieri di Torino.

POTREBBE INTERESSARTI>>> Fiumicino, tassista rompe il naso a un 60enne – VIDEO

Uccide figlia disabile, la ricostruzione dei fatti

Gli investigatori hanno subito trovato l’arma del delitto sul comodino della camera da letto. Le prime ipotesi hanno fatto pensare che l’omicidio sia avvenuto nella notte. Madre e figlia dormivano insieme, mentre il marito ed il genero in altre stanze. Per questo motivo l’uomo si è accorto di quanto successo solo stamattina al suo risveglio.

La vittima da tempo era ospite di una comunità a causa di una disabilità contratta fin dalla nascita. Nel weekend era solita tornare a casa.

“Era una ragazza problematica e la sua situazione era peggiorata con gli anni” dicono i volontari del centro diurno che la conoscevano.

LEGGI ANCHE—> Milano, schianto tra filobus e camion dei rifiuti: diversi feriti

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui