Massimiliano Allegri torna in panchina? La sua risposta è arrivata

0

Massimiliano Allegri torna in panchina? La voglia del tencico livornese c’è, ma sedersi in corsa anche con un club speciale come l’Arsenal non fa per lui.

Massimiliano Allegri panchina
Massimiliano Allegri torna in panchina?Lui ha risposto così (Getty Images)

 

Massimiliano Allegri torna in panchina? La suggestione nelle ultime ore è stata fortissima, dopo che l’Arsenal ha comunicato ufficialmente l’esonero di Unai Emery. In effetti il club londinese, secondo Sky Sports Uk, ha anche fatto un tentativo per convincere l’ex allenatore della Juventus.

Ma la risposta di Allegri è stata chiara. Non è certo per il prestigio del club, che già primadell’addio di Arséne Wenger non stava più vivendo le sue stagioni migliori. Piuttosto è per il fatto che Allegri non si sente di salire su un treno in corsa.

Se quella chiamata fosse arrivata l’estate scorsa, quando ormai si era liberarto della Juventus, allora ne avrebberpo potuto parlare. Anche perché lui non ha mai nascosto che allenare in Premier League rimane un suo sogno, anche per la concorrenza altissima degli altri colleghi. E da qualche mese ha pure iniiato a studiare inglese, giusto per non farsi trovare impreparato. A fine novembre però no, i suoi programmi sono altri. Quindi meglio rimanere fermo e godrsei tutto l’anno sabbatico in attesa di una pacnhina importante.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Napoli, Allegri ieri a San Siro: arriva la clamorosa indiscrezione

Arsenal Allegri ha detto no. Chi prenderà il posto di Emery?

Massimiliano Allegri 2020
Massimiliano Allegri tonerà in pista soltanto nel 2020 (Getty Images)

L’Arsenal dopo il rifiuto di Massimiliano Allegri almeno per il momento si affiderà a Freddie Ljungberg (attualmente sulla panchina dell’Under 22) in attesa di trovare il nuovo allenatore. E così ci sarà lui domenica quando i ‘Gunners’ sfideranno il Norwich, squadra pericolosamentge invischiata nella lotta per non retrocedere.

Con il no dell’ex allenatore juventino dsalgono quindi le quotazioni degli altri. Secondo i bookmakers inglesi il favorito per la successione a Emery sarebbe l’attuale tecnico del Wolverhampton, il portoghese Nuno Espirito Santo. E sempre styraniero sarebbe l’altro candidato forte,  lo spagnolo Mikel Arteta che è l’attuale vice del Manchester City. parla spagnolo pure Mauricio Pochettino, fresco di esonero dal Tottenham.

Ma ci sono almemno altri due nomi caldi. Uno è quello di Eddie Howe, oggi sulla panchina del sorprendente Bournemouth. E l’altro, soprattutto in prospettiva 2020, è affascinante. Si tratterebbe infatti del ritorno a Londra di Carlo Ancelotti, che ha scritto pagine importanti nella storia del Chelsea.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui