CONDIVIDI

Tragedia a Ibiza, rugbista muore in un festino sull’isola spagnola

Rugbista muore in un festino a Ibiza
Tragedia a Ibiza, rugbista muore in un festino (Foto: Getty)

Un giocatore di rugby dilettante è morto a Ibiza mentre faceva festa con gli amici, dopo aver assunto un alto livello di droghe, in combinazione con super alcolici. Ben Crawford, 19 anni, è stato trovato in piscina dal suo amico Tommy Owen, 20 anni. Il ragazzo si è accorto del corpo di Ben mentre faceva una nuotata.

Entrambi erano a Ibiza, con un gruppo di 10 persone appartenenti al club inglese di rugby Upton, dello Yorkshire. I giovani stavano festeggiando un compleanno all’interno di una meravigliosa villa proprio sul mare.

Il gruppo di persone, aveva deciso di sballarsi con un cocktail di alcol e droghe. Erano state acquistate pillole e cocaina per un totale di 4.000 euro. Dopo aver visto la nazionale inglese giocare durante la coppa del mondo, i ragazzi si erano appartati con le rispettive compagne.

L’ultima volta Ben è stato visto seduto sul lato della piscina ma, a causa di una combinazione di droghe e alcol, tutto ingerito a stomaco vuoto, si ritiene che sia svenuto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Ibrahimovic, tifosi del Malmoe furibondi: ecco cosa hanno fatto alla statua (VIDEO)

Tragedia a Ibiza, rugbista muore in un festino

Tommy, amico di lunga data di Ben e compagno di squadra, racconta così il momento del ritrovamento del cadavere: “Stavo entrando o uscendo dalla piscina e sentivo qualcosa ai miei piedi. Abbassai lo sguardo ed era Ben. ‘Ho gridato “qualcuno conosce la respirazione bocca a bocca?” Tutte le persone presenti erano confuse. Ho nuotato per tirarlo fuori. ‘Tommy afferma che ci sono voluti circa 45 minuti prima che l’ambulanza arrivasse e nel frattempo qualcuno cercò di rianimare il giovane rugbista inerme.

Tuttavia, nonostante gli sforzi profusi, Ben Crawford è stato dichiarato morto alle 6 del mattino. I test tossicologici sul suo corpo hanno rivelato che aveva un equivalente di 39 volte il limite di chetamina nel sangue.

L’inchiesta ha concluso che la mancanza di cibo e la combinazione di droghe e alcol hanno portato al suo collasso sul bordo della vasca.