CONDIVIDI

Giorgia Meloni dice la sua sul Mes e si scatena ai microfoni. Andiamo a vedere cosa ha detto la leader di Fratelli d’Italia in merito

Arriva il duro affronto di Giorgia Meloni, nei confronti di MoVimento 5 Stelle e Partito Democratico sulla questione Mes. Come sempre i massimi esponenti della politica italiana si erano riuniti alla Camera, per discutere delle situazioni più scottanti del nostro paese.

L’argomento del giorno era il Mes, osia il Meccanismo Europeo di Stabilità. Lo scontro non poteva mancare, soprattutto dopo i precedenti mesi in cui si è discusso moltissimo sulla situazione dell’Italia nell’Euro.

Da una parte infatti, troviamo il MoVimento 5 Stelle che ha fatto un passo indietro, e che sembrerebbe convita di rimanere nella zona euro. Ad affiancare il M5S, c’è il Partito Democratico che è fermamente convinto della permanenza in europa.

Dall’altra parte invece troviamo Lega e Fratelli d’Italia. I due partiti più popolari tra gli italiani, si stanno battendo affinche si smuovi qualcosa nella penisola, ma soprattutto stanno contrastando ogni scelta di questo nuovo governo.

Tra voglia di elezioni e cambiamenti, ieri è scoppiato il fungo atomico sulla questione Mes. Le parole che hanno avuto più successo sono state quelle di Giorgia Meloni. Andiamo a scoprire cosa ha detto la leader di Fratelli d’Italia, tra il consenso dei suoi affiliati e lo sdegno dei capi di Governo.

Giorgia Meloni: “Il Mes serve a salvare le banche tedesche”

Giorgia Meloni
Giorgia Meloni dalla sua pagina social (via Facebook)

Come abbiamo ampiamente anticipato, il maggior successo del confronto tra le due campane, l’ha riscosso la Meloni. La leader di FdI è stata durissima ed ha iniziato il suo discorso affermando: “Conte deve riferire in Aula immediatamente, sulle parole che abbiamo dovuto leggere, del ministro dell’Economia, circa la riforma del fondo salva stati“.

Meloni ha poi continuato il suo duro sfogo: “Qui stiamo parlando di una nazione (l’Italia), che sta versando milioni per salvare le banche tedesche in vista della Brexit“.

La leader di Fratelli d’Italia ha infine concluso: “Se questo deve accadere, vogliamo che il Parlamento sia pienamente disponibile a discutere di una materia così importante. Ancora più importante è che l’Italia sappia che noi abbiamo un Presidente del Consiglio che ha firmato con il sangue degli italiani le cambiali per tenersi seduto sulla poltrona. Vogliamo che ce lo venga a dire qui in aula, in Italia, perchè siamo ancora una nazione sovrana“.

Il duro sfogo della Meloni è stato accompagnato da un tono severo e deciso, che ha strappato applausi da parte dei suoi sostenitori. Subito dopo è aumentata la tensione in Parlamento. Insomma l’Italia vive ancora una volta un periodo delicato, ma soprattutto di grande incertezza, dove si fa fatica a capire la giusta soluzione sul come andare avanti ed uscire da questa situazione.

Conte venga a riferire in Aula sul fondo salva stati: l'Italia deve sapere se abbiamo un presidente del consiglio che ha firmato con il sangue degli italiani le cambiali per tenersi la poltrona da premier. Il 9 dicembre saremo a Bruxelles per urlare in faccia ai burocrati europei che la riforma del MES è inaccettabile e che c'è un'Italia libera e sovrana che non intende piegarsi ai loro diktat. #StopMes

Pubblicato da Giorgia Meloni su Mercoledì 27 novembre 2019

L.P.

Per rimanere sempre aggiornato sulle ultime notizie di Politica, CLICCA QUI !