Una giovane ragazza inglese, si stava  dondolando su un’altalena artigianale legata ad un albero ma improvvisamente è caduta e precipitata in una scarpata profonda 7 metri.

E’ deceduta  così una 22ene in località Villore a Vicchio, paese famoso per gli omicidi del mostro di Firenze.

“La giovane – scrive rainews.it,  subito soccorsa, era stata recuperata dai vigili del fuoco di Borgo San Lorenzo, intervenuti con il nucleo Saf (Speleo alpino fluviale). Con un’ambulanza del 118 era stata trasferita all’ospedale fiorentino di Careggi dove però è morta pochi minuti dopo il suo arrivo. Secondo le prime informazioni, la giovane era di Londa, un paese poco lontano da Vicchio dove si trovava a casa di un’amica insieme ad altri conoscenti. Al momento dell’incidente era su un’altalena costruita con una corda legata al ramo di un albero, vicino alla scarpata. Quando i vigili del fuoco l’hanno recuperata e consegnata ai sanitari del 118 la giovane era cosciente anche se nella caduta aveva riportato una frattura scomposta a una gamba. Trasportata all’ospedale di Careggi non ce l’ha fatta in sewguito a un improvviso aggravarsi del quadro clinico. ”