“Sciopero per l’intera giornata di sabato 10 febbraio di tutto il personale Ryanair di base sul territorio italiano”.

Sono stati i sindacati di  Filt-Cgil, Fit-Cisl e Uiltrasporti a proclamare la protesta”per il mancato avvio di un confronto serio sui temi del contratto collettivo di lavoro e delle tutele sociali di tutto il personale”. Secondo le organizzazioni sindacali “è decisamente insufficiente ciò che Ryanair ha messo in campo”.

“Deve essere invece immediatamente avviato – chiedono Filt, Fit e Uiltrasporti – un confronto a tutto tondo su salari e tutele del personale e non solo per una parte. Non è inoltre accettabile che sia l’azienda a scegliersi gli interlocutori sindacali, in totale spregio ai più elementari principi di rappresentatività e di libera scelta dei lavoratori sanciti dal nostro ordinamento”.