violenza firenze rimini

In un periodo in cui il numero di violenze è davvero alto, Il Tempo ha raccolto la testimonianza di una stagista violentata in banca, il suo luogo di lavoro.

La violenza risale al 2007. La stagista aveva 32 anni era precaria in un istituto di credito cooperativo presso la Filiale di Rocca Priora dove ha ricevuto le avances del direttore generale della banca.

“Dopo aver chiuso le porte dell’ufficio nel quale si trovavano e dopo averla afferrata con forza per il collo – si legge sugli atti della procura – avrebbe costretto Silvia a subire atti sessuali, avendola baciata, infilandole la lingua in bocca”, inoltre le avrebbe toccato il seno “e palpeggiato le natiche contro la sua volontà”.

Per la stagista non è stato facile denunciare ma ha trovato il coraggio di farlo ed oggi è arrivata la rivincita: l’orco è stato condannato a 3 anni e 9 mesi di carcere, oltre a dover risarcire la vittima con 20mila euro.